Test sierologici, il Comune rimborserà l’80% a chi non ha disponibilità economiche

L'aiuto riguarda solo gli esami fatti su richiesta del medico curante per motivi di salute o lavoro

municipio verbania5989

Stanziati dal Comune 5.000 euro per i verbanesi in difficoltà economica che vogliano sottoporsi al test sierologico a pagamento in un laboratorio autorizzato, su richiesta del medico curante per motivi di salute o lavoro. Il Comune si farà carico dell’80% della spesa. Il centro di analisi sarà indicato dal Comune dopo un’indagine di mercato, sarà scelto quello con la tariffa più conveniente.

Un’iniziativa in linea con la cosiddetta “fase 2” dell’emergenza Coronavirus in Italia, in cui la Regione ha autorizzato i test sierologici privati per la popolazione per la ricerca di anticorpi Covid 19, e con la campagna epidemiologica del Ministero della Salute che interessa 400 cittadini del territorio scelti su modello statistico. “Per questo si è ritenuto di intervenire con un aiuto economico a sostegno delle persone in difficoltà che hanno un ISEE pari o inferiore a euro 15 mila euro. Ricordiamo che i risultati positivi di eventuali test sierologici non danno immunità di alcun tipo e che i cittadini interessati potranno farne richiesta al Comune solo con un’attestazione del medico” sottolineano dall’amministrazione.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 27 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore