Quantcast

Sinistra Comune: “La città si spegne e la responsabilità è di chi la amministra”

“In venti mesi persi 663 residenti: mancano servizi ed una politica rivolta ai giovani e alle famiglie”

omegna centro

“Omegna si spegne. E la responsabilità è di chi la amministra”. Alza i toni della battaglia politica Sinistra Comune, snocciolando, in una conferenza stampa, una serie di dati. “Il primo aspetto preoccupante -ha spiegato Mimma Moscatiello– è quello legato allo spopolamento: in venti mesi, da 1 gennaio 2019 al 31 agosto 2020, la città ha perso 663 residenti. Il doppio di Verbania che ha il doppio della popolazione, addirittura quasi cinque volte il decremento registrato a Domodossola. E la motivazione per noi è chiara: la mancanza di servizi e di una politica rivolta ai giovani ed alle famiglie. Qui si perdono i servizi: basti pensare al supermercato Conad in centro, che ha chiuso per i lavori infiniti di via Tito Speri” ha rimarcato Moscatiello. Mancanza di parcheggi, viabilità in tilt, cantieri interminabili. “Il sindaco aveva annunciato investimenti per un parcheggio all’ex Splendor: sono passati tre anni e mezzo ma non abbiamo visto nulla. La viabilità peggiora di settimana in settimana, si sprecano soldi per luminarie, masterplan, studi di fattibilità per una circonvallazione che non vedrà mai la luce. Oltre centomila euro di soldi pubblici che potevano essere utilizzati per altro, ad esempio per aiutare chi è in difficoltà. E poi c’è la cultura, o quel che ne resta: tanti annunci, ma un Festival della Letteratura dimesso, un centenario rodariano, che complice il Covid, è stato minimal, poca visione e poca programmazione. Non ci siamo proprio, nemmeno in questo settore” la conclusione di Sinistra Comune.

di
Pubblicato il 14 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore