/ Cronaca

Cronaca | 16 gennaio 2023, 12:06

Controlli dei Carabinieri, 13 persone denunciate nel week end

Nove per guida in stato di ebrezza, due per porto abusivo di coltelli e uno per resistenza a pubblico ufficiale

Controlli dei Carabinieri, 13 persone denunciate nel week end

I Carabinieri del Comando Provinciale di Verbania nel corso di questo fine settimana appena trascorso hanno effettuato una serie di controlli alla circolazione stradale, in particolare in orario serale/notturno, allo scopo di prevenire i comportamenti che più incidono sulla sicurezza stradale, quale l’abuso di sostanze, l’eccesso di velocità e l’uso di telefonini alla guida. Particolare attenzione inoltre ai luoghi di maggior ritrovo tra i giovani quali locali notturni e pub.

Complessivamente i controlli hanno portato alla denuncia a piede libero di 13 persone nell’arco di tutto il fine settimana.
In particolare nove sono state le persone denunciate per guida in stato di ebrezza dai vari reparti del Comando Provinciale, con tassi alcolemici registrati tutti medio alti, per i relativi autisti è scattata oltre che la denuncia penale anche il ritiro della patente di guida, mentre due sono state le autovetture sequestrate avendo superato il tasso alcolimetrico il valore di 1,5 g/l.

Due giovani invece sono stati denunciati per porto abusivo di oggetti atti ad offendere, poiché all’esito del controllo sono stati trovati entrambi in possesso di un coltello con lama oltre i 20 centimetri, del quale non sapevano dare una plausibile giustificazione, mentre un altro giovane è stato denunciato per l’inosservanza al provvedimento dell’Autorità di Pubblica Sicurezza di non frequentare locali, essendo stato trovato nei pressi di un locale di Casale Corte Cerro.

Da ultimo nella serata di sabato i carabinieri sono intervenuti in un locale di Bee poiché un avventore in evidente stato di ebrezza stava infastidendo gli altri clienti. Giunti sul posto lo stesso, un 43enne cittadino italiano di origini straniere del verbano, ha opposto resistenza ai militari intervenuti per sottrarsi alla sua identificazione. Condotto infine in caserma, al termine delle formalità è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale.

 e 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore