/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 20 settembre 2021, 19:30

Istituto Maggia, inaugurati i nuovi spazi didattici innovativi al plesso Rosmini

Ferraris: “Gli ambienti sono frutto di una progettazione partecipata tra scuola, docenti, studenti, genitori e Provincia”

Istituto Maggia, inaugurati i nuovi spazi didattici innovativi al plesso Rosmini

L’Istituto “Erminio Maggia” di Stresa ha inaugurato oggi i nuovi ambienti innovativi al plesso Rosmini, sede dell’ex Collegio in via per Binda 47. La presentazione ufficiale degli ambienti riqualificati è avvenuta alla presenza del dirigente scolastico Fiorenzo Ferraris e delle autorità locali, tra cui il presidente della provincia, Arturo Lincio, l’assessore provinciale all’edilizia scolastica Giandomenico Albertella e il direttore dell’ufficio scolastico provinciale Giuseppina Motisi.

I nuovi spazi didattici, ospitati tra le mura dello storico edificio rosminiano, sono all’avanguardia. Si tratta di laboratori professionali, dove gli studenti potranno esercitarsi sul campo nell'ambito di accoglienza e reception, sala bar, cucina e pasticceria. A questo si aggiungono una sala degustazione, un laboratorio linguistico high-tech, dotato di strumentazione apple, e due laboratori di informatica mobili con Google Chromebook, anch’essi utilizzabili per studiare le lingue in modalità interattiva.

La Provincia del Vco ha finanziato i lavori di ristrutturazione, trasformando spazi che in precedenza erano aree non fruibili dagli studenti. A questo si aggiungono i lavori impiantistici, di messa in sicurezza e la fornitura delle attrezzature per i laboratori. La progettazione degli spazi è iniziata nel 2020, i lavori sono cominciati lo scorso gennaio e terminati ad agosto.

L’istituto Maggia favorisce così l’apprendimento attivo, laboratoriale e cooperativo, al tempo stesso potenziando le sue due anime: quella alberghiera,turistico e ricettiva, ma anche quella votata allo studio delle lingue straniere. Il laboratorio linguistico, che si trova al terzo piano, dispone di device di ultima generazione in 80 metri quadrati, con vista sulle isole Borromee e alcune citazioni del fondatore di Apple, Steve Jobs, a ornare i muri (“Siate affamati, siate folli”).

“I nuovi ambienti sono frutto di una progettazione partecipata tra la scuola, i docenti, gli studenti, i genitori e la Provincia. Il risultato è un luogo di apprendimento e condivisione che offre il massimo dell’avanguardia, in termini di spazio e di attrezzature“, afferma Ferraris.

Inoltre, quest’anno i laboratori del rinnovato plesso Rosmini ospiteranno il Ristorante didattico del Maggia, Le Leve, che è stato spostato dalla sede centrale a causa dei lavori di ristrutturazione dell’edificio di viale Mainardi, previsti per inizio 2022. Sarà al Rosmini che gli studenti continueranno a simulare il funzionamento di un hotel nello spazio di accoglienza & reception e porteranno avanti il lavoro cominciato lo scorso anno con il ristorante, che fornisce pasti, anche da asporto, allo staff della scuola, agli studenti e alle famiglie.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore