ELEZIONI REGIONALI
 / Politica

Politica | 16 aprile 2024, 18:10

La minoranza del Pd contro l'esclusione di Marchionini dalla lista

"Una scelta sbagliata e incomprensibile, che divide al posto di unire"

La minoranza del Pd contro l'esclusione di Marchionini dalla lista

A quattro giorni dall’assemblea Pd in cui il segretario cittadino, Giacomo Molinari, ha confermato l’esclusione di Silvia Marchionini dalla lista per il Consiglio comunale, esprime dissenso la minoranza dem. Non tutti a dire il vero. A metterci la faccia nella conferenza stampa di stamattina a “Il Chiostro” sono stati, la vicepresidente del Consiglio comunale, Giovanna Agosti Bersi; l’ex segretario cittadino, Marco Magni, e due storici supporter del sindaco uscente fin dalle primarie del 2014: Gianni Bobo Bolognesi e Marco Maierna. Nel testo, letto da Agosti Bersi, l’esclusione di Marchionini dalla lista è “una scelta sbagliata e incomprensibile che divide al posto di unire”.

“Una scelta politica - questo un altro passaggio del documento – che lancia un messaggio alla città: il Pd vuole cancellare questi 10 anni”.

“Proporsi alla città ripudiando il buon lavoro di questi anni – è la conclusione - perché questo è il vero significato dell’esclusione del nostro Sindaco Silvia Marchionini dalla lista del Partito Democratico, è un’operazione politica autolesionista che divide ancor di più quel centrosinistra riformista e moderato, che ha caratterizzato la nostra storia amministrativa recente, partendo dal sindaco Aldo Reschigna sino ad oggi”.

Proprio il centrosinistra riformista e moderato è in fibrillazione. Giovedì 12 aprile l’assessore uscente Giorgio Comoli ha presentato Impronta Civica che, par di capire, ambisce ad essere una coalizione civica, con una o più liste da affiancare ad “Alleanza Civica per Verbania”, nata dalla confluenza delle due civiche che nel 2019 avevano appoggiato Marchionini: Verbania Viva e La Verbania del sì. Ancora da scegliere il candidato sindaco: Comoli si è presentato come semplice referente.

A livello d’indiscrezione giornalistica, circola il nome di un altro assessore uscente, Patrich Rabaini, presente, ma dalla parte del pubblico, insieme agli altri assessori fedeli al sindaco: la vice Marinella Franzetti e l’assessore all’Urbanistica Roberto Brigatti. Ieri pomeriggio, in coda alla presentazione del progetto di riqualificazione del parco Robinson, c’è stata la seconda puntata di “Verbania non si ferma”, bilancio di fine mandato dell’Amministrazione uscente. Per consentire, questa la spiegazione ufficiale, a Rabaini di esporre i risultati in materia di viabilità, impianti sportivi e videosorveglianza. Il contesto istituzionale non consentiva di andare oltre lanciando, ad esempio, una candidatura. Il diretto interessato, sul punto, finora mantiene un rigoroso silenzio.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore