/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 24 settembre 2022, 07:40

Proseguono gli appuntamenti di Letteraltura: il programma di oggi

Si parte alle 10 con il romanzo di Veronica Pacini. Appuntamento serale con lo spettacolo di Gioele Dix

Proseguono gli appuntamenti di Letteraltura: il programma di oggi

Sabato 24 settembre alle ore 10 si alza il sipario sul weekend di LetterAltura: Veronica Pacini traccia la sua personale geografia de Il corpo della femmina (Fandango), un romanzo di formazione che racconta la vita della protagonista, Erica, dall’infanzia all’inizio dell’età adulta attraverso un filtro particolare, il rapporto con il suo corpo.

Sempre alle ore 10 partirà la camminata letteraria realizzata in collaborazione con il Circolo dei Lettori di Torino (quota di partecipazione €10). Il ritrovo è alla Stazione ferroviaria di Verbania per arrivare poi a Mergozzo e percorrere il Sentiero Azzurro in compagnia di don Paolo Scquizzato e Daniela Falconi (voce recitante). Alle ore 11.15, Villa Giulia ospiterà lo storico Paolo Cozzo: ne In cammino (Carocci) l’autore esamina il pellegrinaggio, uno dei fenomeni più radicati e rilevanti nella storia del cristianesimo.

Alle ore 14.30 Camminare nelle scarpe degli altri, con Wolfgang Amadeus Brülhart, Petra Mezzetti e Felice Di Lernia: l’incontro a tre voci prende spunto dai libri del diplomatico Brülhart, Scarpe diem, e da quello dell’antropologo Di Lernia, Eppure il vento soffia ancora.

Un’antropologia rapsodica (Bordeaux). Alle ore 15.45 secondo appuntamento in collaborazione con il CAI: Silvia Metzeltin e Linda Cottino incontreranno il pubblico in un dialogo che partirà dal loro ultimo libro edito dal CAI L’alpinismo è tutto un mondo con cui guidano il lettore nell’universo dell’alpinismo fatto di imprese, exploit, conquiste e rinunce, ma anche di amicizie, incontri e riflessioni.

Il vice caporedattore di Radio Radicale Roberto Spagnoli tornerà a LetterAltura per presentare il suo ultimo volume Prediche antiproibizioniste, edito da Officina di Hank: alle ore 17 l’autore ne parlerà all’interno di Villa Giulia, tracciando la storia centenaria delle droghe e il nostro rapporto con il proibizionismo. Alle ore 18.15 salirà sul palco del Festival Fabrizio Gatti per presentare Bilal. Il mio viaggio da infiltrato verso l’Europa (La Nave di Teseo): il giornalista de L’Espresso per quattro anni si è finto migrante clandestino e ha raccolto in questo libro (che diventerà presto una serie tv per Sky) il dramma di chi si mette in marcia per conquistare una vita migliore, in poche parole, la più grande avventura umana del terzo millennio.

Alle ore 21.15 l’atteso spettacolo – ingresso €15Ai nostri tempi… di Gioele Dix presso il Teatro Il Maggiore di Verbania: con la sua versatilità Gioele Dix regala una sorta di lectio magistralis caratterizzata da ironia e umorismo, riuscendo a mettere d’accordo l’Antico Testamento e gli antichi Greci, Wislawa Szymborska e Giorgio Manganelli, Karl Valentin e i grandi della letteratura ebraica americana. Il filo conduttore, che è in origine estremamente personale, – una riflessione sull’età avanzata e sull’invecchiamento – prende presto una piega di grande respiro storico, non senza momenti di grande divertimento… Una serata speciale dedicata, con passione e ironia, a tutte le donne e gli uomini che non hanno alcuna intenzione di invecchiare.

L’appendice del Festival è in programma alle ore 21 di mercoledì 28 settembre, sempre a Villa Giulia: la fumettista italo-tunisina Takoua Ben Mohamed partirà da Sotto il velo (Becco Giallo) per raccontare con ironia la sua quotidianità di ragazza che ha liberamente scelto di portare il velo in Italia, una storia che parla di pregiudizi, stereotipi, razzismo, crescita e amicizia.

Oltre alla già citata mostra organizzata con l’Ordine degli Architetti di VCO e Novara, le sale di Villa Giulia ospiteranno anche 0° a 5000 mt, l’esposizione della fotografa Beba Stoppani dedicata ai cambiamenti climatici in montagna a cura del Museo del Paesaggio; una mostra incentrata sui Corpi in cammino allestita con il supporto del CAI Verbano Intra con immagini di camminate e scorci delle montagne del VCO, dal primo ottocento ai giorni nostri. Non è necessario andare lontano per scattare una buona foto è l’ultima mostra in calendario, a cura della fotografa Susy Mezzanotte, con immagini tratte dai numerosi festival ed eventi fotografati durante il periodo della pandemia.

In parallelo al Festival, la seconda edizione de IlFESTIVALleSCUOLE proporrà tra il 21 settembre e il 30 novembre numerosi incontri e laboratori dedicati a tutti gli ordini di scuola: ai bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie di Verbania e agli studenti e studentesse di quasi tutte le scuole superiori della provincia del VCO.

Molti di questi incontri, come evoca il titolo assegnato a questa sezione, saranno realizzati nelle scuole stesse, quindi a Verbania ma anche a Omegna e Domodossola; per le scuole superiori ci sarà anche un incontro al Teatro La Fabbrica di Villadossola, che i gruppi di studenti di più scuole raggiungeranno compiendo a piedi l’ultimo tratto e vivendo così un’esperienza condivisa di cammino.

Per i bambini delle scuole elementari di Verbania sono previste camminate con letture in città e all’interno della Riserva Naturale di Fondotoce in compagnia delle guardie dell’area protetta e di qualificati accompagnatori naturalistici. Le esperienze vissute nel verde, camminando immersi nella natura, saranno poi oggetto di un concorso rivolto alle classi partecipanti.

Anche quest’anno è organizzato per gli aspiranti scrittori il Piccolo Concorso di Scrittura Creativa, giunto alla sesta edizione, al quale si potrà partecipare componendo un breve testo, di qualsiasi genere letterario, che prenda spunto dal titolo tematico corpo corsa cammino pensïero.

Tutti gli eventi – tranne dove espressamente indicato – saranno ad ingresso gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili. L’ingresso sarà regolato dalle eventuali norme governative per il contenimento del Covid-19 in vigore al momento dello svolgimento del Festival.

Le modalità di ingresso agli eventi a pagamento sono pubblicate nelle singole schede.

Il Festival LetterAltura è organizzato anche quest’anno grazie al contributo di Regione Piemonte, Comune di Verbania, Fondazione CRT, Fondazione Comunitaria del VCO, Ente Giardini Botanici Villa Taranto.

Dettagli https://www.associazioneletteraltura.com/festival-letteraltura-2022/

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore