/ Politica

Politica | 27 maggio 2022, 17:45

“Non ho trovato riscontri sulla modifica normativa che consente di avere due DEA in base al numero di residenti”

Il sindaco di Ornavasso Cigala Fulgosi: “Aspetto che qualcuno faccia chiarezza anche su questo argomento...”

“Non ho trovato riscontri sulla modifica normativa che consente di avere due DEA in base al numero di residenti”

“La normativa di 10 anni fa diceva che un territorio con la popolazione del Vco, circa 160 mila residenti, non poteva avere due ospedali con due DEA. La pandemia ha cambiato tutto. Dopo il Covid, il Vco può avere due ospedali con due Dipartimenti di Emergenza Urgenza e Accettazione”. Lo ha dichiarato lunedì il presidente della Regione Alberto Cirio durante l'incontro sulla riorganizzazione ospedaliera del Vco con i sindaci della Rappresentanza Asl provinciale. Da qui la proposta regionale di riqualificare San Biagio e Castelli con 100 milioni di euro di finanziamento per ogni struttura.

In queste ore sull'ipotesi avanzata da Cirio e accolta favorevolmente da diversi primi cittadini della Provincia interviene il sindaco di Ornavasso, Filippo Cigala Fulgosi, che da amministratore e avvocato chiede chiarezza sulla questione.

“Dunque il Presidente della Regione Piemonte -così Cigala Fulgosi- ha affermato che con la pandemia è cambiato tutto e ora, a differenza di quello che prevedeva la normativa di 10 anni fa, il VCO può avere due ospedali con due DEA. Sarà che per professione ormai tendo a verificare sempre le informazioni che ricevo ma -sottolinea il sindaco- non ho trovato da nessuna parte una modifica del DM 70/2015 (cd. decreto Balduzzi) che statuisce sull'assistenza ospedaliera fissando il numero massimo di DEA per popolazione residente. Nemmeno il DM 71/2022 in via di approvazione che statuisce, a seguito del covid, sull'assistenza territoriale e domiciliare. Quindi -conclude- aspetto curioso che qualcuno mi illumini anche su questo argomento...”.



Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore