/ Associazioni

Associazioni | 24 ottobre 2021, 11:10

sUnici, il progetto del Voluntas Suna rivolto ai ragazzi disabili

Tutti i sabato mattina un gruppo di bambini dai 7 ai 12 anni si ritrova per giocare e fare attività fisica

sUnici, il progetto del Voluntas Suna rivolto ai ragazzi disabili

Si chiama sUnici e, ironia della sorte, nel suo nome questo progetto rende al meglio quello che si prefigge: una cosa unica e particolare. Il merito è della Voluntas Suna e del suo allenatore Tommaso Fusaro, coadiuvato dalla psicologa Mirta Veniani. Tutti i sabati mattina un gruppo di bambini dai 7 ai 12 anni, con disabilità motorie e psichiche, si ritrova per giocare a calcio.

"È un progetto -spiega Fusaro- che richiede impegno ma che ti ripaga di tutto. Ogni bambino è fatto a modo suo, bisogna saperli prendere e capirli, ma vi assicuro che è una esperienza che arricchisce come poche. Il riscontro è molto positivo: da circa un mese siamo partiti ed il numero dei bambini ha raggiunto quota 15. Chi viene è entusiasta e ritorna: per noi questo vale come cento gol" la sottolineatura del tecnico dei granata.

"Per le famiglie -evidenzia Mirta Veniani- è un'occasione importante per vedere i loro figli in un contesto diverso dalla scuola o dalle strutture per le terapie: qui i bambini imparano le regole, aumentano autostima, consapevolezza e capacità di adattamento". 

La Voluntas Suna, che collabora anche con il Torino, è diventata un punto di riferimento. "Siamo davvero felici ed orgogliosi di questa iniziativa: lo sport non è solo competizione e risultato, ma anche, o forse soprattutto, etica” le parole del segretario dei granata Romano Pastorelli.



Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore