/ Verbano

Che tempo fa

Cerca nel web

Verbano | 08 aprile 2021, 16:39

Istituto Maggia e Recovery Plan, la Provincia replica: “Già stanziati 7,2 milioni di euro ed i lavori sono iniziati nel febbraio 2021”

Lincio-Severino: “Richiesta fondi europei non era possibile, mancava il requisito della disponibilità o proprietà dell’area. I nuovi spazi didattici saranno pronti entro il dicembre 2023”

Istituto Maggia e Recovery Plan, la Provincia replica: “Già stanziati 7,2 milioni di euro ed i lavori sono iniziati nel febbraio 2021”

Per chi avesse dei vuoti di memoria e per dare una corretta ed oggettiva informazione a chi ha voluto evidenziare che nel dossier Piemonte per il Recovery Plan nulla è stato chiesto per l’Istituto Alberghiero di Stresa è opportuno ricordare che per il 'Maggia' sono stanziati nel bilancio della Provincia 7,2 milioni di euro e che i primi lavori sono iniziati nel febbraio 2021”. Il presidente della Provincia Arturo Lincio e il sindaco di Stresa Marcella Severino replicano a quanti nelle scorse ore contestavano il fatto che per l'Istituto di Stresa non era stata fatta richiesta dei fondi del Recovery Plan.

Queste le precisazioni. Scrivono Lincio e Severino: “Nello scorso novembre la Provincia del VCO e il Comune di Stresa, a soli due mesi dal suo insediamento e dopo oltre 30 anni impiegati in ricerca di aree idonee nel Comune di Stresa, studi, ipotesi, progetti, cambi di indirizzi da parte delle varie amministrazioni comunali di Stresa che si sono succedute, che non hanno portato ad alcun concreto risultato per la realizzazione della nuova sede del Maggia, anteponendo pragmaticamente il raggiungimento dell’obiettivo ad inutili discussioni su progetti di cui nessuno è in grado di determinare tempi e coperture economiche, hanno convenuto di individuare la sede storica di Via Mainardi, che sarà sottoposta ad un radicale intervento di ristrutturazione edilizia ed il collegio Rosmini che sarà adeguato alle vigenti normative di sicurezza e prevenzioni incendi e dotato di nuove aule, nuovi e moderni laboratori di cucina e sala, quali sedi idonee ad ospitare l’Istituto Alberghiero Maggia.

Coerentemente nei mesi successivi la Provincia ha avviato le procedure amministrative per dar corso agli indirizzi concordati e nel mese di febbraio 2021 sono iniziati i lavori per la realizzazione dei laboratori di cucina e di sala (circa 550,00 mq.), di adeguamento alle normative vigenti in materia di sicurezza e prevenzione incendi dell’ex collegio Rosmini; questi lavori saranno ultimati entro agosto 2021. Ciò consentirà alla scuola di organizzare l’attività didattica laboratoriale evitando, a partire dall’inizio dell’anno scolastico 2021/22, lo spostamento degli studenti presso la sede di Viale Mainardi.

Contemporaneamente sono in corso le procedure amministrative per la predisposizione del progetto di ristrutturazione edilizia della sede di Viale Mainardi a cui seguiranno le successive fasi amministrative e tecniche per la realizzazione delle opere, la cui ultimazione è prevista per la fine del 2023.

 

Sarebbe stato molto più semplice, ma poco serio, compilare una scheda di progetto per il “Maggia”, magari indicando reboanti importi di milioni di euro e inviarla alla Regione, dimenticandosi però che la richiesta è carente di un requisito, la disponibilità o la proprietà dell’area dove realizzare l’opera, requisito che invece posseggono tutte le altre scuole superiori per le quali abbiamo presentato specifica scheda di progetto.

E anche in quel caso probabilmente qualcuno ci avrebbe polemicamente accusati di incoerenza con le decisioni, gli atti e gli impegni assunti nei mesi scorsi!

Con serietà e coerenza continuiamo a lavorare per mantenere gli impegni presi nei mesi scorsi con la dirigenza scolastica, con gli studenti, con le famiglie, con il personale docente e non, cioè di consegnare loro, entro il dicembre 2023, spazi didattici adeguati alle innovazioni tecnologiche e pedagogiche capaci di recepire metodi didattici in continuo divenire trasformati in luoghi attrattivi per l’intera comunità scolastica

I fatti, e non le parole, testimoniano l’impegno ed il lavoro della Provincia del VCO e del Comune di Stresa per la costruzione del “nuovo Maggia”! E il tempo, come sempre, sarà buon testimone!

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore