/ Cronaca

Cronaca | 06 luglio 2024, 13:04

Espulsi tre stranieri irregolari

Tra questi, un cittadino marocchino già destinatario di un decreto di espulsione non ottemperato e un altro, pluripregiudicato, considerato pericoloso per l'ordine pubblico

Espulsi tre stranieri irregolari

Durante la scorsa settimana, nell'ambito dell'attività di controllo del territorio gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Verbania fermavano un cittadino straniero di nazionalità marocchina, senza fissa dimora, che transitava a piedi a Verbania, in via Troubetzkoy, presso l'incrocio noto come "Tre ponti".
Dal controllo emergeva come lo straniero avesse già, a suo carico, un decreto di espulsione al quale non aveva ottemperato. Lo stesso veniva, allora, accompagnato presso l'Ufficio Immigrazione della Questura per la sua completa identificazione e per gli accertamenti di rito, all'esito dei quali veniva emesso nei suoi confronti un ulteriore decreto di espulsione con contestuale ordine del Questore di Verbania di lasciare il territorio nazionale.

Nella stessa settimana un altro cittadino di nazionalità marocchina, senza fissa dimora ed irregolare sul territorio nazionale, veniva controllato dai militari dell'Arma dei Carabinieri ed affidato per gli accertamenti di rito all'Ufficio Immigrazione della Questura. Il personale di polizia, effettuati i dovuti accertamenti, avviava le procedure di espulsione. Lo straniero, pluripregiudicato ed in considerazione della sua pericolosità sociale, veniva così accompagnato presso il C.P.R. di Gradisca d'Isonzo, in attesa di essere rimpatriato nel suo paese di origine.

Grazie al capillare controllo degli stranieri irregolari presenti in provincia, effettuato dagli operatori dell'Ufficio Immigrazione attraverso il costante monitoraggio del portare "Alloggiati web" la Questura di Verbania ha eseguito una terza espulsione, a carico di un cittadino brasiliano.

L'uomo, un trentenne residente fuori provincia, era reo di non aver ottemperato, per la seconda volta, all'ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni dalla data di notifica del provvedimento, risalente a 2 anni prima. In considerazione del fatto che lo stesso si fosse trattenuto in territorio italiano senza giustificato motivo, veniva allora denunciato dagli agenti dell'Ufficio Immigrazione, per il reato previsto dall'art. 14 ter del Testo Unico in materia di Immigrazione.
Dal 1 gennaio 2024 la Questura di Verbania ha già provveduto, nel complesso, ad eseguire 40 decreti di espulsione di stramen irregolari procedendo all'accompagnamento presso i Centri di Permanenza per il Rimpatrio di almeno una decina degli stessi in quanto anche pericolosi per l'ordine e la sicurezza pubblica.

comunicato stampa questura

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore