/ Attualità

Attualità | 04 luglio 2024, 14:44

Rotary Club Pallanza Stresa: il presidente Lerede passa il testimone a Lux

L'anno rotariano si è concluso con una serata dedicata al bilancio delle attività svolte

Rotary Club Pallanza Stresa: il presidente Lerede passa il testimone a Lux

Si è concluso nella splendida cornice dell’hotel Majestic di Pallanza l’anno rotariano del presidente del Rotary Club Pallanza Stresa del Vco Paolo Lerede. Il presidente uscente lascia la guida del club ad Andrea Lux.

Un bilancio positivo, quello tracciato, in cui Paolo Lerede ha ringraziato i soci per la presenza ed il supporto: “Un anno impegnativo, ma ricco di soddisfazioni, in cui abbiamo realizzato gli obiettivi che ci eravamo prefissati all’inizio dell’anno rotariano”. Un club che funziona ed è attivo, con le sue costanti iniziative sul territorio anche in collaborazione con i club limitrofi, tra cui l’ultima, “Mamme a scuola”, realizzato con il Soroptimist Club Verbano: un corso di italiano per mamme straniere, sette delle quali hanno sostenuto, con esito positivo, l’esame per l’ottenimento della certificazione linguistica A2.

Paolo Lerede ha ricordato, tra le altre iniziative, la raccolta fondi a sostegno della Croce Verde di Gravellona Toce per l’acquisto della nuova auto medica e la giornata dedicata alla pulizia della fortezza di Gondo, nella vicina Svizzera: un momento di condivisione dello spirito rotariano con il R.C. Brig.

Il nuovo presidente Andrea Lux dedicherà il suo anno a temi legati al sociale, con progetti di servizio a favore degli anziani senza dimenticare, tuttavia, minori e disabili. Non saranno trascurati temi di carattere ambientale con uno sguardo anche al patrimonio architettonico del territorio. Nel corso della serata il club ha festeggiato il 75° anniversario dalla sua fondazione; sono intervenuti, raccontandone storia ed aneddoti, i soci Marco Zacchera, ammesso al club nel 1983, Silvia Gamba, prima donna ad essere ammessa al Rotary Club Pallanza Stresa del Vco nel 2003 e Marco Ronco, ex governatore del distretto Rotary 2031, socio del Club dal 1999. “Un buon carattere è requisito del buon rotariano e l’armonia che regna in questo Club ne è la concreta rappresentazione”, ha evidenziato Ronco, auspicando che l’amicizia possa continuare a regnare tra i soci di un club che guarda al prossimo traguardo dei cento anni di fondazione con occhi propositivi e la volontà di proseguire nella realizzazione di progetti di servizio in favore del territorio.

Comunicato Stampa - l.b.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore