/ Enogastronomia

Enogastronomia | 17 giugno 2024, 12:00

Un evento giovani e tante novità per l'edizione 2024 di Gente di lago e di fiume

Dal 12 al 15 ottobre l'Isola Pescatori e anche Verbania saranno protagoniste del festival ideato dallo chef stellato Marco Sacco

Un evento giovani e tante novità per l'edizione 2024 di Gente di lago e di fiume

La prima novità è la durata, non più tre ma ben quattro i giorni, la seconda è invece una nuova location, la piazza di Pallanza dove si svolgerà una serata dedicata ai giovani e al bere bene.

Lo chef stellato Marco Sacco, tra i creatori e organizzatori di "Gente di lago e di fiume" è già al lavoro con tutta la sua squadra per l'organizzazione dell'edizione 2024 del festival d’acqua dolce dove ogni ottobre tanti grandi chef si danno appuntamento per celebrare il prodotto principe dei nostri laghi e fiumi.

"Siamo fieri di Gente di lago e di fiume, perché è un festival che non ha nessun aspetto competitivo, meramente commerciale, espositivo, non prevede gare, giurie e premi - spiega Marco Sacco - qui ogni chef invitato, e quest'anno sono più di 50, di levatura straordinaria, si immerge nel genius loci e si diverte a offrire le sue interpretazioni". Tanti stellati, tutti insieme, che non creano però soggezione, anzi: " Il pubblico apprezza questo spirito, le distanze si accorciano e riusciamo così di nuovo a realizzare il nostro desiderio cioè creare un unicum della cultura del luogo, delle persone, dei prodotti, partendo dai più semplici".

Gente di lago e di fiume si svolgerà quest'anno da sabato 12 a martedì 15 ottobre, e tante sono le novità. La prima appunto la durata, che allunga di un giorno, e poi una nuova location per un evento specifico: "Sabato 12 saremo in piazza a Pallanza per un evento che vuole coinvolgere i giovani - anticipa lo chef Marco Sacco - Arriveranno da tutta Italia bartender di grande caratura e diffonderemo la cultura del bere bene. Sarà un evento limitato a 500 persone, accessibile tramite un biglietto a prezzo, come è nello spirito del nostro festival, popolare".

La domenica, poi, il festival si sposterà sull'Isola Pescatori con la consueta formula, e le partenze quest'anno saranno possibili sia da Stresa che da Baveno. "Il format è quello che piace tanto - prosegue - ma quest'anno ci saranno anche quattro chef stellati che lavorano a Singapore e che proporranno e racconteranno la loro cucina stellata fusion. Assieme a loro ci saranno tutti gli chef e i ristoratori dell'Isola e del territorio". Sempre la domenica, alle 17.00, un grande evento al Piccolo Lago di Mergozzo, una sorta di "Fuori Gente di lago". Altri eventi collaterali sono in programmazione, mentre per la giornata di lunedì si svolgerà la parte scientifica e rimane confermato anche l'appuntamento con i ragazzi delle scuole al teatro Maggiore di Verbania.

Marco Sacco sempre più chef ambassador del territorio e della cucina locale, e tra i suoi tanti progetti anche quello che porterà nelle prossime settimane diversi food bloggers nei ristoranti locali per conoscere l'offerta gastronomica dei laghi e delle montagne. Ma lo chef guarda oltre: "Con Lella, mia moglie, abbiamo deciso che quando i nostri ristoranti cammineranno anche senza la nostra presenza costante, partiremo per portare il nostro Piccolo Lago in tre diversi continenti, ma questo lo racconterò quando saremo pronti per il nostro on the road, sì, perché viaggeremo su ruote!”.

Miria Sanzone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore