/ Eventi

Eventi | 20 aprile 2024, 11:00

Stresa celebra i 150 anni di Luigi Bolongaro con una nuova mostra

L'esposizione, che sarà inaugurata il 24 aprile, ripercorre la straordinaria carriera del pittore

Stresa celebra i 150 anni di Luigi Bolongaro con una nuova mostra

La città di Stresa si prepara a celebrare uno dei suoi figli più illustri, il pittore Luigi Bolongaro, in occasione del 150° anniversario della sua nascita. L'evento, introdotto da una breve presentazione alle ore 15.30, che avrà luogo dal 24 aprile al 5 maggio presso l’ottocentesco Palazzo Comunale in Piazza Matteotti, 6, nella Sala Pietro Canonica al piano terra (orario di apertura dalle 15.30 alle 18.30 con ingresso libero), sarà un omaggio sentito all'arte e alla vita di questo “maestro” dell'espressione visiva.

Curata dal gruppo di ricerca “Le Stresiane”, la mostra – dal titolo "Luigi Bolongaro, il Pittore di Stresa: Omaggio della Città per i 150 anni della nascita" - propone una scelta di opere rappresentative del mondo artistico del pittore, un uomo che ha saputo tramandare la bellezza della sua terra attraverso la sua personale tavolozza di colori e la maestria del suo pennello. Il Comune di Stresa, riconoscendo il valore inestimabile dell'eredità artistica di Bolongaro, ha patrocinato e sostenuto questo evento, che si presenta come un momento unico per riscoprire e apprezzare il talento di un grande artista. Le opere esposte offrono uno spaccato della vasta gamma di tecniche e stili che Bolongaro ha saputo padroneggiare con maestria durante la sua carriera. Dalle opere murali ad affresco, ai dipinti a olio su tela, tavola e cartone, agli acquerelli su carta, ai bozzetti e disegni realizzati con carboncino, penna, gesso e pastello, fino all'incisione, il catalogo costituisce un viaggio affascinante attraverso la sua creatività e la sua versatilità. Molte delle sue opere, non firmate, testimoniano la profondità del suo impegno artistico oltre che la sua modestia. Un aspetto significativo della mostra sarà l'esplorazione dei soggetti e degli stili espressivi unici che Bolongaro ha elaborato nel corso della sua carriera. Pur rimanendo aggiornato sui gusti e sulle correnti artistiche del suo tempo, come dimostrano le influenze del Divisionismo e del Liberty nelle sue opere, ha sviluppato un linguaggio visivo personale che sfugge a un inquadramento preciso, risultando così unico e indimenticabile.

La mostra non si limiterà a esporre le opere, ma cercherà anche di gettare luce sulla vita e la personalità di Luigi Bolongaro attraverso un video. Questo contribuirà a contestualizzare e apprezzare al meglio il contributo di Bolongaro al panorama artistico italiano. Sarà così possibile riscoprire un uomo proveniente da una famiglia di commercianti che ha scelto la via dell'arte e ha dedicato la sua esistenza a dipingere la bellezza che lo circondava. Il suo legame con Stresa, il lago Maggiore, Varzo e le montagne dell’Ossola ha ispirato la sua produzione artistica, rendendolo non solo un pittore, ma un vero e proprio ambasciatore della natura e della cultura locali. La mostra sarà arricchita da eventi collaterali che permetteranno al pubblico di approfondire la conoscenza del pittore e del suo lavoro.

Il 27 aprile, alle ore 17.00, sarà possibile partecipare a una conferenza, curata dalla Quadreria dell’Ottocento di Milano. Durante l’apertura della sala saranno organizzate visite guidate. L'Associazione Turistica Pro Loco di Stresa APS sarà il punto di riferimento per informazioni dettagliate sull'evento, contattabile tramite telefono al +39 0323 30150, sul sito web www.stresaturismo.it o via email a info@stresaturismo.it.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore