/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2024, 07:14

Gianni Morandi si ricandida per il terzo mandato da sindaco a Gravellona

"Sono molto ottimista nel sottopormi al giudizio degli elettori e pronto ad accettarne serenamente l’esito, perché sono certo di aver agito sempre con il massimo dell’impegno e dell’onestà"

Gianni Morandi si ricandida per il terzo mandato da sindaco a Gravellona

Da quando è stato approvato il terzo mandato per i sindaci dei Comuni fino a 15mila abitanti la voce di una ricandidatura di Gianni Morandi era nell'aria. Venerdì sera il primo cittadino di Gravellona ha sciolto le riserve e ha ufficializzato la sua ricandidatura per un terzo mandato. Lo ha fatto con un lungo post sui social.

Una nuova opportunità

La decisione del governo di approvare una nuova norma che consenta il terzo mandato ai sindaci ha certamente cambiato gli scenari su cui avevamo ragionato in questi anni. Sono sempre stato convinto, e lo sono tuttora, che ci sarebbero certamente altre persone capaci come e più di me di assumere questo ruolo, e lo avrebbero sicuramente fatto se non ci fosse stato questo cambiamento normativo, che offre invece questa nuova opportunità. Ringrazio fin d’ora coloro che mi hanno già assicurato la loro lealtà e la loro collaborazione nel consentirmi di presentarmi per la terza volta al giudizio degli elettori. Sono consapevole, molto consapevole, di tutto ciò a cui vado incontro ed è per questo che non è una decisione facile né scontata ma frutto di una seria e profonda riflessione che comprende anche delle valutazioni molto personali, professionali e familiari.

Voglio considerare, e ne sono davvero convinto, che si tratti di una vera e propria nuova occasione, insperata e inaspettata, di mettere a frutto tutta l’esperienza accumulata in questi anni come se il destino avesse voluto portarmi al termine di un’esperienza che è stata già di per sé straordinaria e poi, solo alla fine, svelarmi che potrei permettermi un altro giro, un terzo tempo di 5 anni. Pur conoscendo bene tutti i motivi di fatica, ansia e stress insiti nel ruolo, avrò la possibilità di completare molti progetti già avviati e di avviarne altrettanti, forte di una esperienza che alla prima elezione ancora non potevo avere e di un nuovo entusiasmo che questa condizione mi può offrire.

Sono molto ottimista nel sottopormi al giudizio degli elettori e pronto ad accettarne serenamente l’esito, perché sono certo di aver agito sempre con il massimo dell’impegno e dell’onestà nei confronti di tutto e di tutti e sono sicuro che questo tipo di atteggiamento sia stato compreso e apprezzato; inoltre il mio ottimismo deriva anche dalle attestazioni di fiducia che ho raccolto in questo periodo, sia all’interno del gruppo consiliare sia nelle numerose persone che mi è capitato di incontrare, e che mi hanno invitato a cogliere questa opportunità; non per questo verrà meno la mia umiltà nel presentare quello che intenderei realizzare nei prossimi anni e non verrà meno la mia disponibilità ad ascoltare tutti coloro che vorranno proporre nuove idee e nuovi ambiziosi progetti da perseguire.

5 anni fa presentando la mia seconda candidatura usai queste parole: “fare il Sindaco, o meglio essere, il Sindaco è un’esperienza davvero incredibile che merita di essere riconosciuta come fosse un privilegio; il privilegio di poter ascoltare le persone che si affidano a te con fiducia e riuscire qualche volta, non sempre, a risolvere i piccoli o grandi problemi che vengono esposti; il privilegio di poter sognare qualcosa che si ritiene importante e poterlo realizzare concretamente; il privilegio di ricevere testimonianze di riconoscenza, di stima, di affetto da persone semplici, oneste e sincere che vedono nella figura del Sindaco una persona come loro che ben le rappresenta e si prende a cuore le loro preoccupazioni cercando di dare delle risposte. Un privilegio semplice, ma grandioso”

Sono tuttora certo che sia così.

Gianni Morandi – Sindaco di Gravellona Toce

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore