/ Attualità

Attualità | 11 luglio 2023, 16:00

Il Piemonte sa differenziare: raccolta e riciclo del vetro crescono più della media nazionale

Mediamente ogni piemontese ha raccolto e avviato al riciclo quasi 45 kg di vetro

Il Piemonte sa differenziare: raccolta e riciclo del vetro crescono più della media nazionale

Migliora la raccolta del vetro in Piemonte in linea con il balzo in avanti a livello nazionale del tasso di riciclo, che registra un +4,2%, passando dal 76,6% nel 2021 all’80,8% nel 2022.

Quasi 45 kg raccolti da ogni abitante

In Piemonte, ogni cittadino ha raccolto e avviato al riciclo 44,9 kg di vetro nel 2022, in crescita rispetto ai 44,3 kg/abitante registrato nel 2021 e superiore alla media nazionale, che si ferma a 42,6 kg per abitante.

Nell’ultimo anno, grazie al più importante intervento strutturale voluto da CoReVe e Anci per migliorare quantità e qualità della raccolta del vetro, sono stati finanziati 122 progetti in 351 Comuni, per un valore complessivo di quasi 12 milioni di euro, capace di coinvolgere 7 milioni di cittadini.

I dati sono stati presentati dal Consorzio per il recupero del vetro (CoReVe) nel corso di un evento arricchito da un percorso espositivo su falsi amici del riciclo e gli errori più comuni della raccolta differenziata realizzato con la collaborazione di Stefano Bonora, illustratore, muralista e artista.

Tutti i risparmi ottenuti con il riciclo

Il ricorso al riciclo permette di risparmiare per la produzione di vetro il 25% dell’energia e il 25% del gas naturale, con un risparmio di almeno 360 kg di Co2 per tonnellata di prodotto. Grazie agli ottimi risultati di riciclo nell’ultimo anno, è stata evitata l’immissione in atmosfera di 2,5 milioni di tonnellate di gas a effetto serra, pari a quelli derivanti dalla circolazione di circa 1,6 milioni di autovetture euro 5 di piccola cilindrata, con una percorrenza media di 15mila km. Dal rottame che le vetrerie hanno complessivamente riciclato, derivano inoltre risparmi di energia per oltre 436 milioni di metri cubi di gas, equivalenti ai consumi domestici di oltre 580 mila famiglie italiane o di una città da oltre 1,6 mln di abitanti.

“Grazie all’impegno di tutti- ha dichiarato il presidente di CoReVe Gianni Scotti - puntiamo ad avere un tasso di riciclo che tocchi l’83% nel 2023 e che sfondi l’86% nel 2025”. E per farlo si pensa ad una serie di iniziative che vanno dalla produzione di un cartoon dedicato ai temi della sostenibilità per i più piccoli, ad una nuova campagna di comunicazione sia social che advertising fino al lancio di un Premio per sostenere il giornalismo di qualità sui temi del riciclo e dell'ambiente.

Redazione Torino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore