/ Cronaca

Cronaca | 30 maggio 2023, 20:52

Lisanza, riportato in superficie il relitto della barca affondata. Continuano gli accertamenti della Procura sulla tragedia

Nel frattempo continuano le indagini. Si attendono anche l'autopsie sui corpi delle quattro vittime

Lisanza, riportato in superficie il relitto della barca affondata. Continuano gli accertamenti della Procura sulla tragedia

Tragedia di Lisanza, proseguono il recupero del relitto e le indagini. I sommozzatori dei vigili del fuoco dei nuclei di Milano e Torino hanno operato tutti il giorno con dei palloni di sollevamento attraverso i quali riportare in superficie la "Good...uria", questo il nome della house boat ribaltata da un forte temporale (un "downbusrt", un fenomeno atmosferico simile a una tromba d'aria) nel tardo pomeriggio di domenica sul lago Maggiore.

Lo scafo è stato sollevato dal fondo del lago e trainato verso riva nella zona in cui verrà effettuato il recupero completo. Attualmente le operazioni sono state sospese e riprenderanno domani mattina.

Intanto vanno avanti gli accertamenti della Procura di Busto Arsizio. Nelle ore successive all'incidente la magistratura ha un fascicolo per naufragio a carico di ignoti e sta acquisendo tutta la documentazione per fare luce sulla tragedia che ha portato alla morte della compagna dello skipper, Claudio Carminati, Anya Bozhkova, di origini russe. A perdere la vita anche due agenti dell'Intelligence italiana, Claudio Alonzi e Tiziana Barnoni, e uno di quella isrealiana, Shimoni Erez.

Come riportato questa mattina da Repubblica, infatti, pare che tutti i passeggeri dell'imbarcazione fossero agenti, in attività oppure in congedo, dei servizi di Intelligence italiani e israeliani (leggi QUI). In tutto 21 persone, che si erano ritrovati per una festa di compelanno, a cui vanno aggiunti i due membri dell'equipaggio (Carminati e la compagna).

Le indagini vanno avanti. Proprio il numero dei passeggeri sulla barca, come riporta LuinoNotizie.it, al momento del naufragio è uno dei nodi sui quali gli inquirenti si stanno concentrando per capire se vi siano eventuali responsabilità: come si legge anche su un sito di noleggio barche, infatti, la “Good…uria” poteva ospitare massimo quindici persone, mentre domenica a bordo ve n’erano di più.

Al vaglio degli investigatori ci sono inoltre, sempre in base a quanto scrive LuinoNotizie, i documenti di immatricolazione della barca, tra cui il pescaggio dello scafo, la portabilità massima, eventuali lavori di ampliamento o ammodernamento e tutte le caratteristiche tecnico-legali utili a comprendere se fosse o meno tutto in ordine.

«Si attendono poi anche le autopsie sui corpi delle vittime, l’esame dello scafo una volta  e verranno vagliate le comunicazioni di allerta meteo divulgate nelle ore precedenti la tempesta che ha travolto l’imbarcazione e le decisioni prese dallo skipper che per il momento non è stato ancora iscritto nel registro degli indagati, ma potrebbe esserlo nelle prossime ore» scrive sempre LuinoNotizie.

Redazione Varese

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore