/ Basket

Basket | 23 aprile 2023, 00:31

La Paffoni batte Piombino 88 a 82

Minoli si regala una serata da urlo, con 4 triple a bersaglio

La Paffoni batte Piombino 88 a 82

Nel quintetto iniziale per la Paffoni spazio a Minoli, Picarelli, Solaroli, Torgano e Marini mentre la Solbat si affida a Venucci, Piccone, Alibegovic, Bianchi e Tiberti. Avvio con Picarelli ispirato per Omegna, ma ben presto comincia lo show dall’arco di Piombino che va a segno con Alibegovic, Bianchi e Tiberti. In attacco la squadra gialloblu è un orologio perfetto, ma in difesa concede tanto: Torgano si carica i compagni sulle spalle e colpisce anche lui dalla lunga distanza. Paffoni sotto di 5 al 10’, ma in partita.  

Si ricomincia e Mazzantini si traveste da Allen Iverson: 8 punti filati per lui e i gialloblu scappano sul più 13, 22-35. Omegna annaspa, accetta di giocare la pallacanestro più congeniale ai suoi avversari ed è sempre sotto nel punteggio. Torgano e Balanzoni tengono a galla la Fulgor, ma ogni volta che Piombino accelera sono dolori: irreali le percentuali dall’arco per la Solbat, che chiude avanti a metà gara, 41-52. Venucci si mette in partita nel terzo quarto: sono suoi i sette punti iniziali dei gialloblu, che scappano a più 12. Torgano non ci sta e continua a bombardare dall’arco: 5/5 e Omegna che non lascia scappare gli avversari. Anzi, Balanzoni, Markovic e Solaroli riducono il gap, tanto che al 30’ Piombino comanda solamente di 3, 62-65. 

Utimo quarto che vede il sorpasso rossoverde: Minoli si regala una serata da urlo, con 4 triple a bersaglio. Omegna schiaccia il piede sull'acceleratore, vola a più 9 e vince con merito una partita incredibil.

Daniele Piovera

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore