ELEZIONI REGIONALI
 / Volley

Volley | 26 marzo 2023, 09:00

Volley: ancora una vittoria per Vox Rosaltiora

Volley: ancora una vittoria per Vox Rosaltiora

Un primo set senza troppo senso e dominato dalle lacuali, un secondo set buttato al vento dopo un largo vantaggio, un terzo parziale perso con troppi errori, un quarto e un quinto set vinti senza troppi fronzoli. Vince ancora al quinto set Vox Ottici Specialisti – Vega Occhiali – Rosaltiora che espugna il difficile campo di Ovada e pur trovandosi sotto per 2-1, senza dimenticare un brutto inizio di quarto set, riesce a vincere la partita, ad allungare a nove la serie di successi consecutivi e pur lasciando per strada due punti nelle ultime due partite si mantiene largamente in terza posizione con 10 punti di vantaggio su Venaria (battuta in entrambi gli incroci). E’ una vittoria importante perché se è vero come è vero che in partita qualche errore di troppo si è visto va denotata ancora una volta la grinta ed il carattere della squadra che con le spalle al muro riesce a tirarsi fuori ed a vincere la gara. Trovatasi sotto la formazione di Balzano ha limitato errori ed ha giocato in scioltezza vincendo meritatamente contro una squadra che ha fatto soprattutto della fase difensiva il proprio credo. Da segnalare l’esordio in prima squadra (con due punti) della giovane Camilla Osele.

PRIMO SET

Inizio in formazione tipo, mancano Giulia Albertigiani alle prese con un piccolo infortunio, Sara Mercurio ed Anna Paracchini ma c’è la prima convocazione per la giovane sedicenne Camilla Osele. Palleggia dunque Giulia Larossa opposta ad Annalisa Cottini, alle bande Sonia Cottini e Clara Caimi, Emily Velsanto e Kendra Calabrese sono le centrali con libero Beatrice Folghera. Pronti via ed è solo Rosaltiora, dice tutto il 2-9 del primo time out chiamato dalla panchina di casa che però non da esiti. E’ solo Verbania in campo tanto che il punteggio scappa sul 4-13, 7-18 e 8-20. Ecco l’esordio della giovanissima Osele che rileva Caimi, pur emozionata la banda di Rosaltiora prima viene impegnata in ricezione e poi trova anche due punti in set che davvero ha avuto poco da raccontare 14-25 ed è 1-0 Vox.

SECONDO SET

Gara a senso unico? No, perché all’inizio del secondo parziale c’è equilibrio con coach Suglia che ferma tutto al primo break ospite sul 4-6. Verbania continua a giocare bene anche se adesso Ovada gira meglio del set precedente. Il punteggio arriva sul 9-12 e prosegue con un rassicurante 11-16 con altro time out della panchina di casa. Cosa succede a questo punto? E’ una sorta di mistero doloroso; in un set tutto sommato solo da portare in fondo arrivano errori su errori, il gioco scompare ed ovviamente le padrone di casa ne approfittano avvicinandosi. Nervosismo? Calo mentale? Fatto sta che Balzano ferma tutto sul 19-20. Al rientro Rosaltiora allunga di un punto ma Ovada impatta sul 21-21. La palla non cade più nel campo della Cantine Rasore (che difende bene eccome) che ora mette avanti la testa sul 23-21. Rosaltiora trova il 23-22 ma i due punti successivi sono di Ovada che vince un set un pelino gettato al vento dalle lacuali: 25-22 ed è 1-1.

TERZO SET

Altro set brutto, forse quello giocato peggio: dall’equilibrio iniziale si va sul 11-6 Ovada con Balzano che fa rifiatare Sonia Cottini ed inserisce Alice Quirighetti. Tutto sommato le lacuali, pur senza essere belle, cercano di riavvicinarsi e arrivano sul 14-11 dopo un parzialino. Torna in campo la ‘gemella banda’ e il coach di casa è costretto a fermare i giochi sul 15-14. Al rientro è ancora parziale ovadese con il 20-17 a favore delle padrone di casa, prodromo del finale a favore della Cantine Rasore; 25-21; dopo un primo set perfetto Vox Rosaltiora è sotto 2-1 ad Ovada.  

QUARTO SET

Con le spalle al muro le ospiti iniziano ancora molto male, palesemente nervose: 5-2 che lascia presagire un finale nefasto. È così? No, perché comunque sia a livelli di carattere Verbania ne ha che ne avanza: 5-5. Altro break Ovada sull’8-4 ed ancora 8-8. Adesso l’’attacco mette giù palloni in tutti i mondi, la pur bella difesa di Ovada soffre maggiormente ed è 10-13 con time out ospite. Il set diventa molto simile al primo, 11-15, 12-18, 14-19. La difesa verbanese va forte, Beatrice Folghera e compagne non fanno ancora giù più nulla. Coach Suglia prova a riaprire il match cercando di sferzare le sue sul 15-22 ma il tutto porterà solo un punto: 16-25; Vox riprende la partita e la porta al quinto set.

QUINTO SET

Inizio favorevole a Ovada che va sul 4-2 e poi sul 5-3. Fuoco di paglia però perché Rosaltiora c’è ancora, impatta sul 5-5 e costringe la panchina di casa a fermare tutto sul 5-6. Si gira il campo sul 6-8 ma alla ripartenza è subito 8-8 con Cantine Rasore che ovviamente resta attaccata alla partita: un turno al servizio di Sonia Cottini però permette a Verbania di andare sul 8-11. La squadra di casa si avvicina ma ci pensano Clara Caimi Annalisa Cottini ed un muro di Emily Velsanto a chiudere i giochi: 11-15, 2-3 Rosaltiora.

 

Cantine Rasore Ovada – Vox Rosaltiora 2-3 (14-25, 25-22, 25-21, 16-25, 11-15)

Cantine Rasore Ovada: Comandini 11, Lipartiti ne, Pellizza 12, Angelini 12, Lanza 2, Marino ne, Pastorino, Fossati 16, Ravera 3, Lazzarini (L1), Grua, Grillo (L2) ne, Gotta ne, Bazzano ne, Albertazzi ne, Gueye ne. All: Alessio Suglia.

Vox Rosaltiora: Larossa 4, Francioli ne, Cottini A. 11, Caffoni ne, Cottini S. 23, Caimi 19, Quirighetti, Osele 2, Velsanto 13, Calabrese 6, Medali ne, Foghera (L1), Mutazzi (L2) ne. All: Fabrizio Balzano.    

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore