/ Attualità

Attualità | 28 novembre 2022, 19:00

Ripartono in corso Cairoli a Intra i lavori per completare il rifacimento dei marciapiedi

Cambio di viabilità e qualche disagio per automobilisti e residenti della parte alta della città

Ripartono in corso Cairoli a Intra i lavori per completare il rifacimento dei marciapiedi

Al via lunedì 28 novembre, come da crono programma, i lavori per completare il rifacimento dei marciapiedi di corso Cairoli a Intra (nella foto) iniziati a suo tempo e mai completati: il contratto con la “vecchia” ditta era stato infatti rescisso.

Cambio di viabilità, dunque, e qualche disagio per automobilisti e residenti della parte alta della città, tra via Farinelli e la rotonda all’incrocio con via XXIV Maggio. Senso unico a salire tra i rondò e via Farinello, con divieti di sosta lungo il tratto in questione.

Nelle scorse settimane erano state finalmente superate le difficoltà seguite alla prima gara bandita dal Comune, di quest’estate, che era andata deserta costringendo l’amministrazione guidata dal sindaco Marchionini a bandirne una seconda, al ribasso. Il nuovo bando ha agganciato il secondo lotto alla conclusione del primo.

E ad aggiudicarsi la gara è stata la ditta Fratelli Ferrari di Frosinone con il –12 per cento, per un importo che si attesta a quota 173 mila euro per quanto riguarda il completamento del primo lotto, mentre per il secondo (– 14%) è stato il Consorzio stabile di Roma, per conto della sua associata Baronchelli di Novate Milanese. Appalto vinto, in questo caso, a quota 56 mila euro. Entrambe le imprese hanno dovuto fare i conti col rincaro dei materiali e da qualche ora sono al lavoro per allargare i due marciapiedi di corso Cairoli. Nei mesi scorsi si erano registrate polemiche sia dei cittadini sia delle opposizioni. Nel mirino erano finite le lungaggini del cantiere e i disservizi che avevano creato problemi ai residenti della parte alta di Intra. Questa sembra essere la volta buona. Saranno anche sostituite le tubazioni dell’acqua.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore