/ Verbano

Verbano | 25 ottobre 2021, 18:00

Archivi Corali, con il concerto del Coro Giovanile Piemontese si è chiusa la quinta edizione

La rassegna di quest'anno ha visto oltre trenta appuntamenti. Soddisfatti i rappresentanti dell’Associazione Cori Piemontesi

Archivi Corali, con il concerto del Coro Giovanile Piemontese si è chiusa la quinta edizione

Con la splendida esibizione del Coro Giovanile Piemontese si è chiusa la quinta edizione di Archivi Corali, l’esposizione di Editoria e Discografia Corale aperta a Villa Giulia (Verbania Pallanza) lo scorso 17 ottobre.Dopo l’introduzione al concerto, “L’organista Gaspar Grua Medionalenensis”, a cura di Paolo Castagnone, Il Coro diretto dal M° Simone Bertolazzi ha cantato “Missa Brevi”, “O gloriosa Domina” e “Gaudeamus omnes in Domino”, musicate da Gasparo Grua nel 1600 circa e contenute nel CD monografico, presentato durante il concerto e prodotto dall’Associazione Cori Piemontesi, dedicato proprio a Grua.

Dopo questa prima parte il Coro Giovanile Piemontese, nato nel 2017 per volere dei ACP, ha presentato alcuni brani del suo repertorio, tra cui “You are the new day” (J. David, arr. P. Knight, 1947), “Cherry-Ripe” (N. Lindberg, 1933*), “Who shall win my lady fair?” (R.L. de Pearsall (1796- 1856), “Elegy for Dachau” (M. Armstrong, 1958*), “Let my love be heard” (J. Runestad, 1986*), fino al brano “Montagne del me Piemont” (elaborato per coro misto dal M° Giuseppe Cappotto), con il quale presentato dal CGP aveva partecipato a un virtual choir durante il lockdown.

La performance del CGP è stata molto apprezzata dal pubblico presente e ha chiuso di fatto non solo la quinta edizione di Archivi Corali, ma l’intera 10 giorni dedicata alla Coralità che si era aperta con il Concorso Corale Polifonico Nazionale del Lago Maggiore e il Festival Corale del Lago Maggiore. Sono stati dieci giorni decisamente intensi, che hanno visto 8 Cori partecipanti al 12o Concorso Corale Nazionale Polifonico e 12 Cori al 2o Festival Corale.

La 5a Edizione di Archivi Corali ha visto oltre trenta appuntamenti così suddivisi: 3 mostre, 3 Concerti, 4 prove aperte, 14 tra incontri e conferenze, 5 incontri musicali, 4 incontri per le scuole.

Soddisfatti i rappresentanti dell’Associazione Cori Piemontesi: “Sono stati dieci giorni decisamente intensi – confermano Ettore Galvani, presidente ACP e Feniarco, e Paola Brizio, vice presidente ACP – nonostante le incertezze iniziali dovute alla pandemia tuttora in atto, abbiamo avuto un ottimo riscontro sia in termini di partecipazione, sia in termini di qualità delle esibizioni dei cori partecipanti. Anche la rassegna Archivi Corali si è ormai ritagliata uno spazio importante e insieme a Concorso e Festival è diventata un appuntamento fisso nel calendario degli eventi culturali di ottobre sul Lago Maggiore. Il grande impegno dell’Associazione e dei volontari è stato ripagato da una buona affluenza di pubblico sia ai concerti sia ad Archivi Corali. Siamo convinti che questa sia l’edizione della ripartenza e che nel 2022 si vedranno i frutti del grande lavoro svolto in questo difficile 2021”.

Ulteriori informazioni sul sito www.associazionecoripiemontesi.com

 



C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore