/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 27 febbraio 2021, 19:05

Appello a Cirio e Icardi: "Screening di massa e vaccinazione per tutti i vigezzini"

I sindaci della valle chiedono anche una vaccinazione specifica visto l'alto numero di frontalieri che si recano in Svizzera

Appello a Cirio e Icardi: "Screening di massa e vaccinazione per tutti i vigezzini"

La Valle è da poco in Zona Rossa, poche persone in giro, poche auto, negozi chiusi e solo qualche gruppo di giovani che si attarda fuori dai locali chiusi. I vigezzini sono entrati in Zona Rossa e vi rimarranno per tutta la settimana con la speranza che la situazione possa migliorare.

Intanto dai Sindaci della Valle Vigezzo, da pochi minuti in zona rossa a causa del peggioramento dei dati relativi alla diffusione dell'epidemia da Covid-19, giunge un appello al Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e all'Assessore alla Sanità Luigi Icardi, confidando nel favorevole accoglimento dell'istanza.
Di seguito uno stralcio della missiva inviata agli uffici regionali.

I firmatari della presente, Sindaci dei Comuni della Valle Vigezzo in Provincia del Verbano Cusio Ossola, preoccupati per l’evolversi del contagio da Covid-19 e alla luce dei provvedimenti adottati dal Presidente della Regione Piemonte con Decreto n. 28 del 26/02/2021 che estende l’istituzione della “zona rossa” all’intera Valle Vigezzo sino al 05 marzo,
RICHIEDONO
di sottoporre la popolazione della Valle Vigezzo ad uno screening di massa con tampone molecolare onde poter isolare i casi positivi e fermare la diffusione del contagio.
Inoltre, considerando la vicinanza di questo territorio con la Confederazione Elvetica e l’alto numero di lavoratori frontalieri, di poter avviare una vaccinazione specifica per le persone al di sopra dei 18 anni di età, effettuando, in tal modo, una fondamentale azione di sanità pubblica che impedisca la diffusione della variante che potrebbe essere derivata proprio dalla vicina Svizzera.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore