/ Cronaca

Cronaca | 08 giugno 2024, 18:15

Viveva a Gravellona il 31enne morto sulla A26 venerdì notte

L'auto sulla quale viaggiava è stata travolta da un mezzo pesante sulla corsia di emergenza

Viveva a Gravellona il 31enne morto sulla A26 venerdì notte

Viveva a Gravellona Toce da qualche anno la vittima dell'incidente sulla A26 di venerdì notte. Luca Rubbi, 31 anni, è morto nel terribile schianto tra l'auto sulla quale viaggiava e un mezzo pesante. Secondo la ricostruzione della Polizia Stradale, il giovane, che proprio ieri, 7 giugno, aveva festeggiato in Liguria il suo 31esimo compleanno, stava rientrando a Gravellona.

L'auto sulla quale viaggiava era condotta dalla madre della sua fidanzata. La donna, 61enne, si è fermata sulla corsia di emergenza sull’autostrada A26, nel territorio del Comune di Biandrate, perchè non si sentiva bene. Poco dopo un mezzo pesante ha travolto l'utilitaria non lasciando scampo al giovane 31enne che era sul sedile posteriore. Gravi le ferite riportate dalla donna, mentre più lievi quelle riportate dalla fidanzata di Rubbi. La 61enne è stata trasportata al Maggiore di Novara in gravi condizioni.

Rubbi era originario di Novara, ma da 8 anni viveva a Gravellona Toce dove si era trasferito per lavoro.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore