ELEZIONI REGIONALI
 / Politica

Politica | 13 maggio 2024, 11:51

La segretaria dem Elly Schlein a Verbania per sostenere la campagna di Riccardo Brezza. FOTO

"Sono certa che potrà essere un buon sindaco"

La segretaria dem Elly Schlein a Verbania per sostenere la campagna di Riccardo Brezza. FOTO

E" arrivata a tirare la volata a Riccardo Brezza nella corsa a Palazzo di città la segretaria nazionale del PD, Elly Schlein. Ha espresso parole di apprezzamento all'ingresso in sala teatro de "Il Maggiore": "Sono sicura che sarà un buon sindaco, attento al sociale, al servizio della comunità. "Una comunità, quella del Pd - avrebbe detto appena salita sul palco a fine serata - in cui prevale il noi, in cui ciascuno costruisce il suo pezzetto di bene comune. Un noi che, anche in questa città, non è stato così per tutti".

S'è emozionata per la foto dei 42 Martiri di Fondotoce, proiettata alle spalle di Brezza che ha spiegato: "Sono i nostri antenati, i nostri nonni, alcuni dei quali non siamo ancora riusciti a identificare. Ecco, Elly, pensando ad un'immagine rappresentativa della città, anziché ad uno dei tanti paesaggi ai quali pure siamo affezionati, ho pensato a questa".

Rispondendo alle sollecitazioni di Brezza sull'ambiente, sulla necessità di una legge che vieti un ulteriore consumo di suolo, ha sottolineato come "i Comuni possano fare la loro parte, ad esempio con le comunità energetiche tramite le quali s'abbassano le bollette, si riducono le emissioni, si migliora l'ambiente. Perché l' ecologia funzioni, diceva Alex Langer, occorre che diventi conveniente".

Ha risposto anche a Lucio Reggiori, candidato con Alice De Ambrogi alla Regione, su sanità ("siamo in 160.000 e la nostra Asl spende 30 milioni per i gettonisti") e lavoro ("su 55 000 lavoratori, 12.000 lavorano fuori, 7.000 solo in Svizzera").

In sintesi, su questi ed altri problemi, le soluzioni vanno trovate a livello europeo::"Io e Ricardo apparteniamo ad una generazione che si sente europea. Ma l'Europa deve parlare con una voce forte, oggi non è così. Ognuno cerca di fregare il vicino. È grazie al partito socialista europeo che l'europarlamento ha fissato in 9 euro il salario minimo, deve passare anche in Italia. Diritti civili e sociali sono legati. Se le donne guadagnano di più mettono al mondo più figli.

Per l'economia serve un centro di ricerca europeo che studi le strategie. Il mondo è troppo grande perché ogni singolo paese ce la possa fare da solo"Prima di Brezza e Schlein erano saliti sul palco De Ambrogi, Reggiori, il segretario regionale PD Domenico Rossi, i candidati alle Europee Antonella Parigi, Elena Accostato, Davide Mattiello, Luca Jahier, la candidata presidente di Regione Gianna Pentenero e l'on Chiara Gribaudo. A fare gli onori di casa è stato il segretario cittadino Giacomo Molinari.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore