ELEZIONI REGIONALI
 / Volley

Volley | 07 aprile 2024, 15:02

Mokavit Rosaltiora vince 3 a 0 contro Tempocasa

Mokavit Rosaltiora vince 3 a 0 contro Tempocasa

Alla fine, l’unica preoccupazione è stata la condizione della caviglia della palleggiatrice Chiara Francioli, che a metà del primo set ha dovuto lasciare il campo per una probabile distorsione che l’ha costretta ad impacchi di ghiaccio in panchina per tutto il resto della partita. Di primo acchito non sembra esserci nulla di grave ma l’annata, parlando di caviglie, ha già voluto un tributo importante ed è meglio attendere eventuali successivi controlli. La partita contro Tempocasa Vol-Ley Academy Volpiano è, tutto sommato, volata via senza troppi problemi, prendendosi i tre punti che tutti si aspettavano e permettendo a tutte le giocatrici (Tranne una indisposta Nadia Caffoni) di entrare in campo.

È arrivata la quinta vittoria in sei partite per Verbania, che continua la corsa alla ricerca della salvezza. Ora inizia la serie di partite più difficili, contro le prime della classe; gare nelle quali servirà lottare per strappare qualcosa di significativo. Ci sarà tempo per parlarne. La gara di Volpiano però ha messo in mostra una squadra in crescita; più consapevole e che ha approcciato alla grande, che ha sbagliato qualcosa di più nel secondo set ma che ha poi chiuso nel terzo con tante giovani in campo. Bene così; la corsa continua.

LA PARTITA

Formazione tipo per Fabrizio Balzano; Chiara Francioli in regia opposta a Giulia AlbertiGiani, le gemelle Cottini sono le due schiacciatrici, al centro Emily Velsanto e Kendra Calabrese, libero Beatrice Folghera. Nel primo set l’inizio vede equilibrio sono fino sul 4-4 poi viene fuori l’ottimo impatto al match della Mokavit, che trova punti in tutti i modi; dal centro e dai lati. La ricezione è ottima e la difesa anche. Sul 4-7 la panchina di casa chiama tempo ma la partita è davvero a senso unico. Sul 7-16 si infortuna Chiara Francioli; la regista esce, entra Clotilde Villa con Giulia Cometti che rileva da opposta Giulia AlbertiGiani. Non c’è molto da dire. I time out energici del coach di casa servono a poco: 9-25 ed è 1-0 per Mokavit. Nel secondo set, come è ovvio che sia, c’è più partita anche se Rosaltiora parte bene e scappa sul 4-8. Ci sono alcuni errori di troppo ed allora Volpiano arriva sul 8-9, che dà il via ad un punto a punto che si rompe sul 10-13 Verbania con time out ospite. Qui il set prende una certa strada colorata di rosa: sul 16-21 fuori Emily Velsanto con dentro Giulia Cometti in battuta: la fase è un pochino confusa ed allora Volpiano (che è una squadra giovane ma che in campo ha qualche individualità interessante) arriva sul 20-21. Nessuno perde la calma: la Mokavit si riorganizza e chiude: 20-25 ed è 2-0 Rosaltiora. Subito di corsa la Mokavit nel terzo parziale che vede le lacuali scappare sul 3-7.  Basta portare avanti il set così per chiudere col punteggio che corre sul 7-8 e 8-10. Entra Camilla Osele a dare il fiato a Sonia Cottini, le giovani rispondono presente ed il 12-19 porta all’ingresso di Greta Medali per Emily Velsanto ed all’ennesimo time out di casa. C’è spazio anche per Gaia Mutazzi nello spot di libero. Sul 14-22 ancora dentro Giulia Cometti questa volta da schiacciatrice. Gara davvero solo da chiudere: 15-25, 0-3 Mokavit ed ancora tre punti nel sacco.

Tempocasa Vol-Ley Academy Volpiano – Mokavit Rosaltiora 0-3 (9-25, 20-25, 15-25)

Tempocasa Vol-Ley Academy Volpiano: Zglavuta 6, Altavilla 1, Chiuminatto 10, Torta, Siri, Spatari 1, Blengini, Cirelli 5, Olivero (L2), Bellasio 3, Masiello ne, Consoli 3, Tacchini 2, Maringo (L1): All: Luca Rossini.

Mokavit Rosaltiora: Francioli, Villa 1, AlbertiGiani 4, Caffoni ne, Cottini S. 11, Cottini A. 15, Cometti 2, Osele, Velsanto 14, Calabrese 6, Medali, Folghera (L), Mutazzi (L2). All: Fabrizio Balzano.

 IL COMMENTO DI COAH FABRIZIO BALZANO

Non c’è molto da dire – sorride – è stata una buona gara la nostra che ci ha permesso di fare risultato fuori casa contro una squadra che è certamente molto giovane ma nella quale ho notato alcune buone individualità. Speriamo che per Chiara Francioli questa distorsione che si è procurata non si a nulla di serio e proseguiamo a lavorare pensando a migliorarci ed a giocare una gara alla volta”.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore