/ Attualità

Attualità | 01 marzo 2024, 17:40

Tramonta il progetto per l'impianto a biogas, Monti: "Abbiamo vinto una battaglia"

"Un risultato raggiunto a causa di una serie di errate valutazioni e di una pianificazione molto superficiale"

Tramonta il progetto per l'impianto a biogas, Monti: "Abbiamo vinto una battaglia"

Dopo diversi mesi di dibattiti e polemiche, la minoranza di Premosello-Chiovenda, tramite il consigliere Andrea Monti, annuncia la vittoria della propria battaglia: è tramontato definitivamente il progetto per la costruzione di un impianto a biogas nel territorio di Cuzzago.

“Apprendiamo la notizia con immensa soddisfazione”, commenta Monti in una nota. “Una battaglia prima di tutto portata avanti dai cittadini e da intere comunità, in modo particolare quelle di Cuzzago e Nibbio che, affiancate dal Comitato Comunità della Bassa Ossola, tenacemente non hanno mai desistito: questa tenacia ha sicuramente contribuito al risultato oggi riportato. Tale risultato si è ottenuto, anche a causa di una serie di errate valutazioni e di una pianificazione molto superficiale in merito ad una situazione complessa come lo era l’impianto di Biogas di Cuzzago”.

“Il nostro gruppo di minoranza, che si ritiene un gruppo alternativo all’attuale maggioranza di Premosello-Chiovenda guidata dal Sindaco Elio Fovanna – prosegue il consigliere - ha inviato in data odierna una Pec al comune di Premosello-Chiovenda, chiedendo, che, il giorno successivo all’assemblea dei sindaci del Consorzio, ormai imminente, in cui si ratificherà” l’archiviazione” definitiva del progetto di Biogas di Cuzzago, sia predisposta immediatamente una variante al Piano Regolatore Comunale attualmente vigente per vincolare l’area dell’ex poligono militare in “Aree per scopi sociali per attrezzature sportive e/o ricreative” affinché né ora né in futuro, tale zona venga interessata da altri progetti come quello che verrà archiviato”.

“L’attuale maggioranza, compreso i due consiglieri della frazione di Cuzzago Addamo Salvatore e Macchi Massimo, si è dimostrata, sin da subito, favorevole nei fatti alla realizzazione del nuovo impianto, restando sorda alle osservazioni e preoccupazioni dei cittadini”, sottolinea Andrea Monti.

“Nel 2026, quando ci proporremo, come forza politica-amministrativa, alternativa a questa blanda maggioranza, presenteremo le nostre idee per valorizzare l’area dell’ex poligono militare di Cuzzago, all’interno di un circuito turistico-ambientale che non si limiterà al comune di Premosello-Chiovenda, ma che ricomprenderà i progetti del vicino Parco Nazionale della Val Grande, del Distretto Turistico dei Laghi e degli Imprenditori Turistici della nostra Provincia, i quali non dimentichiamolo si erano schierati contro il progetto”.

“Le nostre idee, i nostri progetti verranno ovviamente condivisi preventivamente con le popolazioni locali e con chi vorrà, rispettivamente nei propri ruoli, contribuire alla valorizzazione dell’area dell’ex Poligono – prosegue il consigliere di minoranza - Al Sindaco Fovanna mandiamo a dire che su questo argomento ha perso la partita, raccontando una serie di inesattezze, cercando sempre di incolpare altri di sue esclusive decisioni e gli chiediamo: se, come lui ha sempre asserito, è stato obbligato a vendere il terreno su cui si sarebbe costruito l’impianto per accordi precontrattuali decisi da altre persone, come si comporterà adesso nei confronti del Consorzio Rifiuti in vigenza di atti amministrativi deliberati dalla sua maggioranza che non verranno rispettati dal Consorzio Rifiuti stesso?”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore