/ Omegna

Omegna | 05 dicembre 2023, 18:10

Il consiglio comunale omegnese compatto sul tema della sanità

Durante l'ultima seduta è stato approvato all'unanimità un documento che ha unito maggioranza e minoranza. Soddisfazione da Omegna Si Cambia

Il consiglio comunale omegnese compatto sul tema della sanità

Il consiglio comunale di Omegna finalmente ed eccezionalmente compatto sul tema sanità. È stato infatti approvato un ordine del giorno votato all'unanimità da maggioranza e minoranza. Il documento invita il sindaco Daniele Berio a farsi interprete, presso la direzione generale dell'Asl, di una serie di aspetti: il rafforzamento dei servizi territoriali nei sub-distretti di Armeno e San Maurizio D'Opaglio e dei servizi sanitari a domicilio, il potenziamento della telemedicina e degli infermieri di famiglia, l'attivazione o meglio la riattivazione di servizi ospedalieri ed ambulatoriali  presso il Madonna del Popolo di Omegna come il reparto di Traumatologia, l'apertura del punto di primo intervento h24 e l'implementazione della Casa della Salute con l'inserimento di un pediatra di libera  scelta. E, dopo questo odg approvato come detto all'unanimità, è arrivata la reazione di “Omegna Si Cambia”, che in un comunicato stampa - firmato da Letizia Tornetta, Marco Quaretta e Lucia Camera - ha sottolineato la propria soddisfazione. 

"Non accadeva da molti anni che tutti i partiti e gruppi rappresentati in consiglio comunale si esprimessero all’unanimità su un tema così importante e delicato, che è sempre stato argomento di scontro politico; scontro che spesso ha finito con l’indebolire il territorio di Omegna e del Cusi”, si legge nel comunicato.

“Siamo contenti e soddisfatti che oggi tutti i consiglieri comunali di maggioranza e minoranza abbiano in qualche modo condiviso e recepito alcune delle battaglie per le quali Omegna Si Cambia si è sempre battuta con trasparenza e coerenza fin dall’inizio della sua storia, iniziata proprio con la difesa ad oltranza del Punto di Primo Intervento e di servizi specifici da garantire presso l’Ospedale Madonna del Popolo di Omegna. Ricordiamo di aver chiesto e ottenuto la riapertura del Pronto Soccorso quando in pochi ci credevano. E più volte abbiamo sollecitato la sua apertura h24. Ricordiamo di aver sempre raccolto le segnalazioni dei cittadini che lamentavano l’assenza di alcuni servizi ambulatoriali, fondamentali per una gestione dignitosa di alcune patologie, sia dal punto di vista dei pazienti che dei loro familiari. 

Ora – prosegue Omegna Si Cambia - la bontà delle nostre azioni trova conferma e conforto anche da parte di tutti gli altri gruppi e partiti. Il nostro impegno prosegue e proseguirà su più fronti, anche su quello della realizzazione di un ospedale nuovo per il Vco che potrebbe diventare un punto di riferimento sicuro per tutto il territorio. Nei prossimi mesi promuoveremo incontri e azioni al riguardo. Nel frattempo, continua il monitoraggio delle criticità della sanità locale, a cominciare dalle eterne liste di attesa, dalla carenza sempre più cronica dei medici di famiglia, fino ad arrivare alle difficoltà di approccio con il sistema sanitario locale che ogni giorno affliggono molti cittadini, talvolta impossibilitati a trovare risposte e soluzioni adeguate.

A questo proposito, invitiamo tutti coloro che avessero difficoltà a far pervenite le loro problematiche all’indirizzo mail emergenzasalutevco@libero.it. Le gireremo tutte direttamente al Presidente della Regione e al suo staff."

Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore