/ Volley

Volley | 03 dicembre 2023, 15:15

Brutta sconfitta a Cigliano per Mokavit Rosaltiora

Brutta sconfitta a Cigliano per Mokavit Rosaltiora

Non è che c’è molto da dire. In un match che era formalmente uno scontro diretto tra formazioni che sono in caccia della salvezza (possibilissima, questo sia chiaro) arriva per Mokavit Rosaltiora una sconfitta. Una brutta sconfitta contro Volley Cigliano; sia nel risultato: un 3-0 marcato, con parziali molto larghi, sia nella prestazione, che ha fatto usare a coach Fabrizio Balzano parole molto ferme. In nessuno dei set la squadra verbanese ha saputo gestire il gioco della squadra del basso vercellese. E praticamente ogni break preso dalle padrone di casa portava ad una sequela di errori e di ‘non gioco’ che ha lasciato spazio alle avversarie. Molto semplicemente, anche se il tempo a disposizione è ancora tantissimo, partite del genere hanno una sola conseguenza che non è nemmeno il caso di dire, anche se la graduatoria non è così punitiva. Serve dare tutti qualcosa in più. Unici lati positivi: le nuove divise da gioco ovviamente marcate Mokavit ed il ritorno in panchina di Sonia Cottini dopo l’infortunio del 21 ottobre. La giocatrice sarà ancora indisponibile almeno sino al nuovo anno ma il respirare l’aria del campo è certamente cosa positiva: in attesa di tempi migliori; in tutti i sensi.

LA PARTITA

Mokavit inizia con Chiara Francioli regista, Annalisa Cottini opposta, Camilla Osele e Giulia Cometti bande, al centro Emily Velsanto e Kendra Calabrese, libero Beatrice Folghera. Inizia bene nel primo set Cigliano che va sul 9-5 ma Mokavit ha un sussulto e con buone trame si porta sul 9-9 dando l’idea di essere in partita. Su questo punteggio la ricezione lacuale deraglia malamente ed in un amen si va sul 15-9 con Balzano che toglie la quattordicenne Giulia Cometti inserendo come esterna Giulia AlbertiGiani. Non c’è molto da fare, Cigliano scappa via, Verbania tira malamente i remi in barca. Nel finale di set cambio dei liberi con Gaia Mutazzi per Beatrice Folghera: 25-11, 1-0 Cigliano. Il secondo parziali vede invece un buon inizio Mokavit che allunga sul 2-5. Coach Bono ferma tutto e pur con ancora qualche sussulto verbanese si va sul 6-6. C’è un breve punto a punto sino al 12-12 ma alla fine è ancora Cigliano che si prende un break sul 18-14 che praticamente chiude la partita. Balzano vuole parlarci su, meno energicamente di quanto fatto tra il primo ed il secondo parziale ma ancora una volta Rosaltiora si scioglie come il burro a contatto di un coltello caldo: 25-17 ed è 2-0. Nel terzo set Balzano, perso per perso, cambia le carte in tavola: Nadia Caffoni entra come opposta, Annalisa Cottini passa schiacciatrice e Greta Medali è al centro per Kendra Calabrese: è un set che resta in bilico solo sino sul 8-8. Appena Cigliano aumenta il ritmo Verbania lascia spazio. Sul 15-10 il tecnico ospite riferma tutto ma il trend è ormai negativo tanto che sul 19-15 Balzano ferma ancora tutto. Entra in regia Clotilde Villa per Chiara Francioli ma non è serata: 25-18 ed è 3-0 Cigliano.

Volley Cigliano-Mokavit Rosaltiora 3-0 (25-11, 25-17, 25-18)

Volley Cigliano: Cisilino 11, Balegno (L2), De Marchis, Bono 5, Chiaro, Grosso 10, Penno 6, Greppi, Biffi 21, Carizzano ne, Baroetto (L), Vittonatti, Molinatto, Martelli 7. All: Marco Bono.       

Mokavit Rosaltiora: Francioli 1, Villa, Cottini A. 8, Caffoni 3, Cottini S. ne, Osele 9, Cometti 3, Velsanto 2, Calabrese 3, AlbertiGiani, Medali 2, Folghera (L1), Mutazzi L2). All: Fabrizio Balzano.  

IL COMMENTO DI COACH FABRIZIO BALZANO

“C’è poco che posso dire – spiega – semplicemente loro hanno capito l’importanza della partita e noi invece no; Cigliano è una squadra quadrata e tosta, che vi aveva messo in difficoltà anche nella scorsa stagione e con Biffi hanno un terminale offensivo di alto livello, un valore aggiunto. Ci sta anche perdere 3-0 ma con un altro atteggiamento. Stasera mi sono vergognato della prestazione della mia squadra, per la quale sono io il primo responsabile. Per il resto, come si dice, ‘i panni sporchi si lavano in famiglia’ e noi lo faremo: torneremo in palestra e lavoreremo ancora più duramente”.  

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore