/ Eventi e Tempo libero

Eventi e Tempo libero | 30 luglio 2022, 10:37

Como e Canton Ticino: due destinazioni da scoprire, a pochi chilometri da Varese

Durante i Campionati Mondiali di Canottaggio Under 19 e Under 23 che stanno animando Varese, perché non organizzare una gita per conoscere ancora meglio il territorio circostante? Ecco i punti di interesse a Como, Lugano e Bellinzona

Como e Canton Ticino: due destinazioni da scoprire, a pochi chilometri da Varese

Sono alle battute finali i Campionati Mondiali di Canottaggio Under 19 e Under 23 di Varese. Perché non cogliere l’occasione per organizzare qualche gita “fuori porta” ed esplorare ancora di più il territorio circostante, lombardo e ticinese?

A spasso per Como

Sul ramo del Lago di Como che volge a mezzogiorno tra due file ininterrotte di monti… Chi non conosce la prima frase del capolavoro di Alessandro Manzoni, I promessi sposi

Proprio Como è la destinazione di brevi gite o di romantici weekend - da Varese, la strada è davvero breve, che siate in auto (con la possibilità di scegliere tra tre percorsi diversi) o in treno (grazie al collegamento tra le due stazioni delle Ferrovie dello Stato, senza cambi).

La città offre bellissimi scorci e diversi punti di interesse. Il primo, più evidente all’arrivo, è il Duomo, la cui costruzione è durata quasi quattro secoli, un imponente edificio che conserva opere importanti, da arazzi a pale d’altare. Merita una visita anche la Chiesa di Sant’Abbondio, in perfetto stile romanico lombardo.

A piedi, è molto piacevole passeggiare sul lungolago e nel suggestivo centro storico, ricco di negozi e locali.

Inoltre, da Como potete spostarvi verso Cernobbio e Bellagio, con le loro bellissime ville, e l’Isola Comacina, tre luoghi altrettanto affascinanti, nonché Brunate, il “balcone delle Alpi” raggiungibile in funicolare.

Per gli amanti di Manzoni, non può mancare un passaggio da Lecco, in particolare nei borghi circostanti, in cui si trovano i resti del convento di Fra’ Cristoforo, la presunta casa di Lucia, il palazzo di Don Rodrigo.

Una giornata in Canton Ticino

Un’altra destinazione comoda da raggiungere da Varese è il Canton Ticino, nelle grandi città di Lugano e Bellinzona.

Entrambe le città sono raggiungibili in auto – per andare a Lugano, si passa per Mendrisio oppure, dall’altro lato del lago di Lugano, per Lavena Ponte Tresa, mentre per Bellinzona la strada più breve tocca Mendrisio e Lugano. In alternativa, si può viaggiare in treno, dalla stazione delle Ferrovie Nord o delle ferrovie dello Stato, in entrambi i casi con un cambio a Mendrisio.

Appena giunti a Lugano, è d’obbligo un giro per il centro storico, tra vie e viuzze piene di locali e negozi di lusso, fino alla Cattedrale di San Lorenzo o alla Chiesa di San Carlo Borromeo in via Nassa, via dello shopping per eccellenza.

Chi ama stare all’aria aperta apprezzerà la quiete e la totale immersione nella natura che regala il Parco Ciani. Poi, non può mancare una camminata sul lungo lago, per ammirare il suggestivo panorama, oppure una sosta al Lido, con il suo tratto di sabbia finissima.

Per finire, una visita al LAC – Lugano Arte e Cultura, centro culturale della città dalla insolita struttura architettonica, con una esposizione permanente e altre mostre temporanee, spettacoli ed eventi.

Da Lugano, inoltre, parte una funicolare che raggiunge la vetta del Monte Brè, in cui si può godere di una vista mozzafiato e passeggiare per le stradine del borgo antico. In auto, si può arrivare anche al Monte San Giorgio, patrimonio UNESCO per la presenza di giacimenti fossili marini.

Seconda città che suggeriamo di visitare è Bellinzona, nota per i suoi tre castelli medievali, nonché per essere la porta di accesso per diversi passi alpini.

Costruititi per scopi difensivi, i castelli trasportano i visitatori indietro nel tempo, in un viaggio tra arte, storia e architettura. Castelgrande domina la città, dall’alto della collina di San Michele, con le sue due Torri e le fila di mura merlate, ed è raggiungibile a piedi, da Piazza Della Collegiata, o con un ascensore da Piazzetta Della Valle. Da qui, si può arrivare a piedi al Castello di Montebello, che presenta tutte le caratteristiche di una fortezza, dalle torri di avvistamento ai ponti levatori, alle mura ancora percorribili; al suo interno, un museo civico con tanti reperti archeologici. Ultimo è il Castello di Sasso Corbaro, maniero a pianta quadrata a 230 metri sopra la città. I tre castelli sono tutti collegati tra loro dal trenino turistico Artù.

Tra i punti principali della città, c’è Piazza Indipendenza, con un obelisco che ricorda il conseguimento, nel 1903, l’indipendenza dal Cantone.

Infine, la zona intorno a Bellinzona offre tante possibilità per gli escursionisti, a partire dall’attraversata del Ponte Tibetano Carasc, a 130 metri dal fondo valle.

Informazione pubbliredazionale - media@morenews.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore