/ Cronaca

Cronaca | 24 giugno 2022, 19:10

Tragedia Mottarone, per i periti: "La testa fusa della funivia doveva essere sostituita"

Intanto l'udienza, che era fissata per il 14, 20 e 21 luglio, è stata rinviata al 20, 21 e 24 ottobre

Tragedia Mottarone, per i periti: "La testa fusa della funivia doveva essere sostituita"

La gip del tribunale di Verbania, Annalisa Palomba, ha deciso il rinvio della udienza conclusiva dell'incidente probatorio per la tragedia della funivia del Mottarone, costata la vita a 14 passeggeri il 23 maggio dell'anno scorso.

L'udienza, che era fissata per il 14, 20 e 21 luglio, si terrà il 20, 21 e 24 ottobre. La richiesta di rinvio e' stata formulata nei giorni scorsi dal collegio dei periti, che ha scritto alla gip evidenziando come gli esami di laboratorio da effettuare a valle delle prove già completate, potranno essere conclusi soltanto a fine luglio e, quindi, la relazione finale potrà essere depositata entro fine settembre.

Nessun commento, al momento, dalla Procura e neppure dagli avvocati delle parti. I tecnici, nella lettera scritta al Gip, mettono sul tavolo una interpretazione dei dati finora in loro possesso, che costituisce un elemento importante nel prosieguo dell'indagine.

Scrivono infatti i periti che si sono riscontrati "tre fili lesionati ad 8 millimetri dal colletto della testa fusa della traente inferiore del veicolo 3. Preme sottolineare - aggiungono - che qualora tali lesioni si fossero riscontrate durante le ispezioni mensili previste da norme - scrivono i periti - si sarebbe dovuta dismettere la testa fusa anticipando la data di scadenza della stessa".

Una affermazione rilevante, che indica in modo preciso una direzione di marcia per i magistrati. Nel giustificare i tempi più lunghi nell'esecuzione degli esami di laboratorio i periti sottolineano anche molto tempo è stato impiegato per la pulitura dei reperti recuperati al Mottarone, "a causa di una elevata presenza di ossidi attribuibile anche alla prolungata esposizione esterna". I timori sul possibile deterioramento dei relitti, recuperati diversi mesi dopo l'incidente, erano stati espressi anche in passato da alcuni dei legali.

ECV

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore