/ Omegna

Omegna | 15 giugno 2022, 18:00

Tuffi pericolosi e immondizia abbandonata all'attracco davanti all'ospedale

Rifiuti sulle panchine e comportamenti a rischio da parte di giovani omegnesi sono ormai diventati una costante

Tuffi pericolosi e immondizia abbandonata all'attracco davanti all'ospedale

È diventata ormai la terra di nessuno, dove le regole non valgono. Durante il giorno, nonostante sia area portuale, davanti all'Ospedale, all'attracco delle barche per i battellotti, ci si tuffa regolarmente, con gravi rischi viste le acrobazie che i giovani fanno, salendo sugli spuntoni di legno alti un paio di metri.

Poi, una volta finito il bagno, si fa merenda: peccato che nessuno si degni di buttare via bottiglie di plastica e vetro, le carte di brioches e panini. E così l'immondizia si accumula, senza che nessuno la raccoglie. La sera poi stessa situazione, ma con protagonisti i super alcolici: nel fine settimana decine di bottiglie di vetro vengono abbandonate sulle panchine.


Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore