/ Politica

Politica | 25 maggio 2022, 17:20

“No a riduzione degli obblighi di copertura del 5G nelle montane”

Bussone (Uncem): “Non è questo il Pnrr che vogliamo. Così aumentiamo il digital divide e le disuguaglianze sociali ed economiche tra aree urbane e rurali”

“No a riduzione degli obblighi di copertura del 5G nelle montane”

"Dopo il bando andato deserto, qualche settimana fa, da 1 miliardo di euro di PNRR per la copertura con il 5G delle aree bianche, montane e interne del Paese, 'a fallimento di mercato', Uncem esprime grande preoccupazione per la riduzione degli obblighi di copertura minimi del nuovo bando. Che di fatto dimezza anche la cifra a disposizione. Risultato, meno copertura, meno risorse, meno opportunità per i territori. E il divario digitale che aumenta. Aspettiamo un chiarimento da parte del Ministro Colao, perché non è questo il Piano nazionale di Ripresa e Resilienza che vogliamo che fa bene ai territori. Aumentiamo il digital divide e dunque le disuguaglianze sociali ed economiche tra aree urbane e rurali. Non è accettabile".

Lo afferma Marco Bussone, presidente nazionale Uncem.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore