/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 13 settembre 2021, 19:30

Rapimento di Eitan, Severino: “Giusto che il bambino torni in Italia e cresca a Pavia”

“Per il piccolo questa è una seconda tragedia. I suoi genitori avevano fatto una scelta chiara che va rispettata”

Rapimento di Eitan, Severino: “Giusto che il bambino torni in Italia e cresca a Pavia”

"È giusto che Eitan torni in Italia e cresca a Pavia". Non usa giri di parole il sindaco di Stresa Marcella Severino nel commentare quanto successo nelle ultime ore.

"Ieri quando ho appreso la notizia del rapimento di Eitan da parte del nonno -spiega il sindaco- sono rimasta a dir poco sconcertata. Per il bambino questa è una seconda tragedia: non va dimenticato che stava facendo un percorso psicologico necessario. I suoi genitori, che lo hanno cresciuto in Italia (dove Eitan è arrivato ad un mese di vita ndr) avevano fatto una scelta chiara che va rispettata: qui ha una zia che saprà prendersi cura di lui, anzi lo ha già fatto. Mi ricordo una sua frase, in ospedale a Torino: Eitan a Pavia cerca le coccinelle nei prati con i suoi amici, a Tel Aviv cosa farebbe? Per fortuna le ultime notizie dicono che il governo israeliano farà riportare il piccolo dalla zia: spero che sia la fine di questa vicenda assurda. E che poi Eitan possa vivere in serenità, per quanto possibile, la sua vita".

Daniele Piovera

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore