/ Cronaca

Cronaca | 05 luglio 2024, 15:00

Margherita Lega: chi era la donna vittima del tragico incidente in Valle Anzasca

Insegnante e grande amante della natura, trasmetteva ai bambini il rispetto per l'ambiente

Margherita Lega: chi era la donna vittima del tragico incidente in Valle Anzasca

La Valle Anzasca è ancora sotto shock per la tragedia avvenuta ieri, 4 luglio, in un alpeggio sopra Calasca Castiglione: una donna è rimasta impigliata in una teleferica mentre si stava recando in una baita, precipitando in un dirupo. Ancora incerta la dinamica dell’incidente, mentre proseguono le indagini.

La vittima è Margherita Lega, classe 1983. Originaria del piacentino, viveva a Fiavé, piccolo paese in provincia di Trento; lascia il marito Rocco Meloni e due figli di 7 e 5 anni.

Margherita Lega era nota tra i cittadini della zona in cui viveva, soprattutto per il suo immenso amore per la natura, che insieme al marito ha sempre cercato di trasmettere ai bambini. Biologa appassionata, Lega era infatti insegnante (così come il marito) e ha spesso organizzato laboratori didattici nelle scuole secondarie di primo grado, per mettere in contatto bambini e ragazzi con la natura e insegnare loro il rispetto per l'ambiente. Inoltre, ha preso parte a diverse conferenze in tutto il Trentino, collaborando con associazioni e musei quali il museo civico di Rovereto e l’Ecomuseo della Judicaria. I suoi concittadini la ricordano anche come una grande amante della lettura, che trascorreva lunghe ore in biblioteca da sola o con i suoi studenti.

l.b.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore