/ Territorio

Territorio | 02 aprile 2024, 11:20

Progetto recupero Villa Poss: c’è l’ok della Soprintendenza

Lo storico edificio lungo la Selasca potrà diventare un albergo diffuso da 90 camere

Progetto recupero Villa Poss: c’è l’ok della Soprintendenza

E’ arrivato l’atteso parere positivo della Soprintendenza alla trasformazione di Villa Poss (nella foto) in un albergo diffuso da 90 camere. L’ok al progetto – se ne parla da tempo – era propedeutico al prossimo passaggio in consiglio comunale a Verbania. La storica villa che sorge lungo la Selasca è stata acquistata da una cordata di imprenditori lombardi, che per la sua trasformazione hanno messo sul piatto 30 milioni di euro. Un investimento significativo in grado, una volta ultimato, di dare una marcia in più al comparto turistico provinciale.

Così sperano in molti, a partire dall’amministrazione Marchionini che ha spinto molto in questa direzione. Villa Poss, come i lettori di VcoNews sanno bene, versa da anni in stato di profondo degrado e abbandono, così come il suo maxi giardino che si affaccia sul lago Maggiore (e che ha creato per via dell’incuria qualche problema agli automobilisti in transito lungo la statale 34). Ora la svolta per farla diventare un albergo diffuso dotato di 90 camere. Diversi i professionisti che si stanno occupando del progetto. Un progetto rigoroso, così si apprende, che si propone di riportare la villa alla sua fisionomia originale, rispettando l’obiettivo dell’investitore di farne un albergo diffuso”. Realizzata nel corso dell’800 in stile medievale, Villa Poss è costituita da 60mila metri quadrati di terreno, mentre l’immobile principale è di 13mila metri quadrati.

Alessandro Garavaldi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore