/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 13 settembre 2021, 18:20

Avvio anno scolastico: nessun problema nelle scuole verbanesi

Al Cobianchi si temeva qualche difficoltà per l’arrivo dei numerosi iscritti dalla provincia di Varese

Avvio anno scolastico: nessun problema nelle scuole verbanesi

Nessun problema per l’avvio d’anno scolastico nelle scuole verbanesi. Tutto è filato liscio anche all’istituto Cobianchi dove le preoccupazioni erano maggiori. Risolto il problema del fabbisogno di aule, con il Cobi 2 inaugurato venerdì 10, dove si temevano difficoltà per l’arrivo dei numerosi iscritti dalla Provincia di Varese. Dalle 7,50 alle 9,10 sono arrivate le classi prime e seconde, alle 10 gli studenti del triennio. Il sistema di controllo dei Green Pass, obbligatorio sui mezzi di trasporto, predisposto dal Comune di Laveno Mombello ha funzionato. Gli studenti hanno recepito l’appello a presentarsi per tempo sul piazzale antistante lo scalo di Laveno per il controllo del pass in biglietteria e il timbro sulla tessera abbonamento.

Una volta sbarcati a Intra, gli studenti, si sono divisi tra i due attraversamenti pedonali regolati da semaforo, quello davanti al Monumento ai caduti e quello davanti alla Banca popolare di Novara. L’unico attraversamento presidiato da un agente di polizia municipale in corso Cobianchi In piazza Martiri di Trarego ad attenderli il vicepreside Mauro Agrati per l’accesso scaglionato in aula.

“Non pervenuti”, o quasi, i beneficiari di reddito di cittadinanza che il Comune di Verbania intende impiegare per controllare il distanziamento sociale in prossimità delle scuole. “Stanno iniziando – assicura il sindaco, Silvia Marchionini – c’è chi inizia e chi rinuncia”. Ad effettuare le chiamate è il Centro dell’impiego ma l’adesione è volontaria.


Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore