/ Politica

Politica | 26 novembre 2021, 14:40

“Autonomia dighe ora è legge: benefici ai territori ospitanti”.

L'europarlamentare ossolano Panza: “Grande vittoria della Lega nella battaglia del buonsenso: energia pulita che lascia benefici sui territori che ospitano gli invasi"

“Autonomia dighe ora è legge: benefici ai territori ospitanti”.

Il Consiglio dei Ministri ha ritirato mercoledì 24 novembre l’impugnativa sulla Legge regionale lombarda per il rinnovo delle grandi concessioni idroelettriche.  

"L’autonomia per dighe e concessioni ora è legge - dichiara soddisfatto l’europarlamentare ossolano Alessandro Panza, responsabile delle politiche per le aree montane della Lega - . Il Pd lo scorso anno aveva avversato l’autonomia della gestione del sistema energetico impugnando la Legge di attuazione della Lombardia, una legge che sancisce un principio fondamentale di autonomia, volto a dare risorse, legittimazione e forza ai territori montani. Lo stesso Consiglio dei Ministri ha ritirato l’impugnativa. Una grande vittoria della Lega nella battaglia del buonsenso: energia pulita che lascia benefici sui territori che ospitano le dighe" - conclude Panza.



C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore