Sport - 27 aprile 2024, 14:22

Tutti i numeri della XVI Lago Maggiore Half Marathon

L’evento è Memorial “Roberto Rabattoni”. Quota rosa al 35%, 25 nazioni al via

Tutti i numeri della XVI Lago Maggiore Half Marathon

E’ il fine settimana della XVI Lago Maggiore Half Marathon, evento Bronze Label Fidal organizzato da Sport Pro Motion Asd, in programma domenica 28 Aprile

Sono circa 1600 gli atleti che prenderanno il via alla manifestazione, partenza alle ore 9.00 da Stresa ed arrivo a Verbania per gli iscritti alla mezza maratona, da Fondotoce verso Verbania per gli atleti della 10 km. Ad entrambe le gare è possibile partecipare anche in forma non competitiva, senza obbligo di tesseramento e certificato medico agonistico. Ben 35% dei partecipanti sono donne, numero sempre in crescita con grande soddisfazione degli organizzatori. Sono 25 le nazioni al via, podio di numerosità costituito da Regno Unito a pari merito con la Francia, seguito da Stati Uniti e Svezia. Il Bel Paese è tutto sulla linea di partenza, capitanato dalla Lombardia, seguita da Piemonte ed Emilia-Romagna, un dato che si rispecchia anche nella graduatoria delle province che vede in testa Milano e Varese, seguite da Novara, Torino e Verbania mentre uno sguardo ai team più numerosi incorona Avis Marathon Verbania e Runners Varese.

Al via i giovanissimi Riccardo Beltramo Miranda Lara Casasnovas rispettivamente 18 e 19 anni, entrambi impegnati sulla distanza di 10 km. Un plauso speciale al 90enne Angelo Cerello e alla 69enne Cecilia Alunni, rispettivamente in gara nella mezza maratona e nella 10 km. Spengono durante la gara 157 candeline Mauro Benedetto, Sandro La Rocca e Francesco Sofi.

Sarà difficile che possa essere battuto il primato di gara di 59’06” dell’atleta keniano Daniel Kipchumba (KEN) che lo ha fatto segnare nel 2018 e che, ancora oggi, è il secondo miglior crono italiano all time sulla distanza su percorsi certificati e di categoria “A”. Altrettanto improbabile che cada quello femminile, nelle gambe della ex primatista mondiale di maratona Brigid Kosgei (2h14’04”, Chicago 2019) che nel 2017 ha chiuso in 1h07’35”.

Per gli uomini, al via Dereje Rabattoni (CTL3 Atl), qui con il compito speciale di portare la fiaccola del memorial Roberto Rabattoni, suo padre adottivo, fondatore e anima del Centro Aiuti per l’Etiopia, che vedrà l’assegnazione di uno speciale riconoscimento ai primi classificati italiani. Nel suo palmares, l’eccellente crono di 1h12’51” fatto segnare a Cremona nel 2013. Sulla carta la vittoria però è di Luca Ronchi (Luciani Sport Team) che lo scorso anno ha staccato il personal best di 1h07’15” a Reggio Emilia, su queste strade vincitore della 10 km di novembre 2021. Il fiato sul collo è di Stefano Tettamanti (Azzurra Garbagnatese) per quel crono di 1h11’52” registrato a Treviglio nel 2022 e a cui Giorgio Marinoni (Atl. O.S.G. Guanzate) proverà a dare filo da torcere potendo fidare su un personale di 1h14’26” conquistato alla mezza di Milano 2023. Appena dietro, l’ex pugile Tommaso Marco Ravà (DK Runners) capace di 1h15’05” a Lodi nel 2021 che sgomiterà con l’atleta locale Marco Bellucco (Si Sport S. Stefano Borgomanero) recentemente al personale di 1h15’24” a Tortona.  

E’ possibile iscriversi presso l’Expo Village nei giorni 26 e 27 aprile consegnando la documentazione come da regolamento (solo pagamento in contanti). Attenzione al cambio quota che varia in base a scaglioni numerici di partecipanti e al numero limite massimo per ciascuna gara. Info: LMHM@sdam.it

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
SU