Attualità - 03 dicembre 2023, 17:30

Il convento di Santa Caterina del Sasso è diventato “unisex”

Nell’eremo convivono religiosi e religiose grazie all’ok del Vaticano. E’ il primo caso in Italia

Il convento di Santa Caterina del Sasso è diventato “unisex”

Il convento di Santa Caterina del Sasso è balzato di recente agli onori delle cronache nazionali. I cambiamenti in atto hanno catturato l’attenzione del Venerdì di Repubblica e non solo. L’Eremo sulle sponde del lago Maggiore, infatti, è diventato “unisex”.

E’ la prima comunità religiosa in Italia, così si apprende, dove uomini e donne pregano insieme. Non solo. Vivono, mangiano alla stessa tavola e lavorano insieme. Il tutto, grazie all’imprimatur del Vaticano. Lo storico complesso, va detto, risale al 1200 ed è composto da chiesa, convento e strutture ricettive per ritiri spirituali e culturali. Si tratta di un istituto riconosciuto dalla santa Sede che si rifà alle prime comunità cristiane e che ora, grazie all’apertura del Vaticano, è divenuto contemporaneo. Religiosi e religiose e novizi, vivono sotto lo stesso tetto, con vista lago.

Alessandro Garavaldi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
SU