Scuola e formazione - 24 febbraio 2021, 09:15

Mutua Sanitaria Cesare Pozzo, assegnate 159 borse di studio in Piemonte e Valle d’Aosta

Il presidente regionale Mazza:“Sostenere i giovani nello studio è un dovere per una Società come la nostra che fonda il suo operato sull’aiuto reciproco, offrendo sostegno soprattutto a chi è in difficoltà”

Mutua Sanitaria Cesare Pozzo, assegnate 159 borse di studio in Piemonte e Valle d’Aosta

Si conferma l’attenzione della Mutua sanitaria Cesare Pozzo per l’istruzione, ancora più sentita in questi tempi di problematica riorganizzazione della scuola a causa della pandemia di Covid-19.

Anche per il 2020, CesarePozzo ha premiato gli studenti più meritevoli che hanno terminato il ciclo di studi di scuole primarie, scuole secondarie di primo e secondo grado, università di primo livello e magistrale, università estere. Tra il Piemonte e la Valle d’Aosta sono state assegnati sussidi a 159 studenti, di cui sette valdostani, per complessivi 22.085 euro.

“Da sempre la nostra Mutua considera lo studio importante quanto la salute – afferma il presidente nazionale Andrea Giuseppe Tiberti – Soprattutto in questo anno così difficile anche per il mondo della scuola, abbiamo voluto mantenere fermo il nostro impegno nel sostenere i soci e i loro familiari in tutto il percorso di studi”.

Un aiuto economico concreto, quello della Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo: nel 2020 in tutta Italia sono stati erogati € 311.000,00 di sussidi allo studio a 2.357 studenti.

482 premiati hanno concluso la scuola primaria, 564 la scuola secondaria di primo grado, 540 la scuola secondaria di secondo grado, 264 l’università di primo livello, 482 l’università magistrale e 16 i premiati che hanno frequentato altri percorsi di studio.

“I giovani sono il futuro del nostro Paese – commenta invece Antonio Mazza, presidente regionale CesarePozzo Piemonte e Valle d’Aosta– Sostenerli nello studio è un dovere per una Società come la nostra che fonda il suo operato sull’aiuto reciproco, offrendo un sostegno soprattutto a chi è in difficoltà”.

Nell’impossibilità di organizzare le consuete cerimonie di premiazione in tutta Italia a causa della pandemia in corso, la Mutua sanitaria Cesare Pozzo vuole omaggiare nel giusto modo gli studenti meritevoli diffondendo sui canali social della Società una serie di video ai quali hanno partecipato anche i premiati, in una sorta di cerimonia virtuale. Gli studenti sono stati infatti coinvolti e hanno potuto inviare i loro contributi, spiegando cosa vorrebbero fare con il sussidio, cosa significa per loro la scuola o l’università, come immaginano il domani e cosa rappresenta per loro CesarePozzo. Il primo video del progetto è disponibile sul canale YouTube di CesarePozzo al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=FQnZptfWhK0.

Con circa 130.000 Soci, per un totale di 350.000 assistiti, la Società nazionale di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo si impegna a garantire da oltre 140 anni il benessere di lavoratori, famiglie e imprese. Tutti i piani sanitari sono studiati per venire incontro alle diverse esigenze dettate dall’età, dal nucleo familiare e dalla professione. Soltanto nel 2020 ha erogato circa 17 milioni di euro per rimborsi di spese mediche e sussidi socio-assistenziali.

CesarePozzo è presente in Piemonte e Valle d’Aosta con la sede regionale di Torino e gli uffici di Aosta, Alessandria, Arona (NO), Cuneo, Domodossola, Orbassano (TO), e Novara. Una rete capillare che, potendo contare sulle convenzioni attive con le principali strutture sanitarie del Piemonte e della Valle d’Aosta, assiste oggi in queste regioni ben 6.636 soci e le loro famiglie. La sede regionale di Torino si trova in via Sacchi, 2 bis - tel. 011.545651 – fax 011.5189449 – orari lunedì, martedì e giovedì 9.00-12.30/14.30-17.00 venerdì 9.00-12.30 – e-mail: piemonte@mutuacesarepozzo.it





C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

SU