Quantcast

“Capitale italiana della cultura”, domani il verdetto della Commissione giudicante

Sale l'attesa per l'assegnazione del titolo che vede il capoluogo del Vco tra le 10 pretendenti

verbania veduta

A chi cederà il testimone Parma? Sale l’attesa per l’assegnazione del titolo di “Capitale italiana della cultura”, per il quale quest’anno -come noto- concorre, unica città del Piemonte, anche Verbania. Domani, venerdì 15 gennaio, la Commissione giudicante si esprimerà in videoconferenza dopo aver ascoltando i 10 finalisti e prima di passare la metaforica palla al ministro Dario Franceschini, cui spetterà poi l’ultima parola. Insieme al capoluogo di provincia del Vco, le altre nove contendenti sono Ancona, Bari, Cerveteri, L’Aquila, Pieve di Soligo, Procida, Taranto, Trapani e Volterra. Un parterre ricco, dove spiccano alcuni nomi che, quanto meno a sentire gli esperti, avrebbero più chance della nostra città (in rete, per dire, va per la maggiore l’isola di Procida). Staremo a vedere.

“Non so se alla fine vinceremo o no e forse non è nemmeno così importante – dice a VcoNews un dipendente comunale – di certo all’inizio eravamo in 44 a concorrere e ora soltanto in dieci, e questo è già di per sé un risultato, no? L’impegno profuso dall’amministrazione è stato certamente significativo e per una volta, me lo lasci sottolineare, si è registrata un’unità d’intenti, bipartisan, che difficilmente si riesce a trovare in questo territorio. Ora, dunque, non ci resta che incrociare le dita”. È vero: anche dall’opposizione, che solitamente non si esime dal rivolgere critiche forti nei confronti di sindaco e giunta, erano giunte parole di elogio verso questa iniziativa. L’unica nota fuori dal coro era arrivata nelle scorse settimane dall’onorevole e critico d’arte Vittorio Sgarbi, che aveva sollevato polemiche sulla presenza di Verbania, a suo dire, “soltanto politica”, nel novero delle pretendenti al titolo. Non erano mancate le risposte piccate da parte degli amministratori locali.

Il dossier di Verbania, redatto da enti e associazioni col coordinamento dell’assessore Riccardo Brezza, è intitolato “La cultura riflette”. In palio, lo ricordiamo, un milione di euro dal ministero per i Beni culturali e il turismo, necessario a finanziare un anno di iniziative. Il titolo di “Capitale italiana della cultura” è attualmente detenuto da Parma.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 14 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore