Quantcast

Nasce il Parco Letterario Nino Chiovini

Sabato 24 ottobre sarà istituito il primo parco letterario del Piemonte, dedicato al partigiano e scrittore verbanese

chiovini

Territori incantevoli hanno spesso ispirato autori di fama: è il caso delle morbide terre lombarde e venete,fonti di ispirazione per Virgilio, Manzoni e Petrarca, cui negli ultimi anni sono stati dedicati incantevoli parchi letterari. Ma anche nel cuore della natura più selvaggia del Parco Nazionale della Val Grande c’è chi ha trovato spunti per comporre pagine importanti della letteratura e della storia.

Sabato 24 ottobre alla Casa della Resistenza di Verbania Fondotoce alle 16.30 verrà presentato ufficialmente il progetto promosso da Parco Nazionale Val Grande e Associazione Casa della Resistenza in collaborazione con Paesaggio Culturale Italiano, la società che ha dato vita alla rete nazionale di Parchi Letterari: nascerà dunque anche nel VCO, primo sull’intero territorio piemontese, un Parco Letterario, dedicato alla figura di Nino Chiovini, partigiano, storico e scrittore verbanese, protagonista nel campo della ricerca etno-antropologica, storico-geografica, socio-economica della Val Grande e del suo territorio, nonché scrittore dalla riconosciuta valenza letteraria.Il Parco Nazionale Val Grande e l’Associazione Casa della Resistenza condividono capitoli importanti dellaloro storia, nonché alcuni valori e obiettivi, in virtù dei quali sono state realizzate nel corso degli anni molte iniziative e attività comuni. Partendo da questa collaborazione già consolidata, il progetto del ParcoLetterario “Nino Chiovini” ha trovato il favore della sezione verbanese della Società “Dante Alighieri” e siporrà al centro di una sinergica cooperazione con altri enti e realtà che operano sul territorio.Il Parco Letterario nascerà grazie ad una convenzione che i due enti sigleranno proprio il 24 ottobre conPaesaggio Culturale Italiano s.r.l.

Domenica 25 si svolgerà un’edizione speciale di Libri in cammino nei luoghi di Nino Chiovini.

La presentazione sarà preceduta da un ricordo di Erminio Ferrari: la sua prematura e tragica scomparsa ha toccato nel profondo i promotori di questa iniziativa e tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscere Erminio.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 18 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore