Pista Bmx nella Piana del Toce: udienza TAR a maggio 2021

Italia Nostra ritiene che la pista non sia solo in contrasto con le normativa regionale ma anche col piano regolatore

piana Fondotoce 1508172415

Slitta a maggio 2021 la discussione al Tar Piemonte del ricorso di Italia Nostra Vco contro la costruenda pista per bici Bmx sul terreno di proprietà della società Malù. Nessun effetto sospensivo, come chiedeva l’associazione ambientalista. Il Tribunale amministrativo regionale, ritiene che “le questioni sottese alla controversia in esame necessitano di un approfondimento” e che “le esigenze della ricorrente (Italia Nostra Vco) possano essere tutelate adeguatamente con la sollecita definizione del giudizio nel merito”. Lo stato d’avanzamento dell’opera, par capire, non sarebbe tanto avanzato da richiedere una sospensione dei lavori in attesa della discussione fissata a maggio del prossimo anno.

Italia Nostra ritiene che la pista non sia solo in contrasto con le normativa regionale ma anche col piano regolatore che prevede in quella zona un parco fluviale lungo il canale di Fondotoce all’interno del quale andrebbe inserita la pista. Pertanto aveva chiesto al sindaco, Silvia Marchionini, di annullare l’autorizzazione dello Sportella univo attività produttive rinviando tutto ad un progetto più complessivo. Non avendo avuto riscontro positivo è ricorsa al Tar.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 02 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore