Donato un cardiotocografo a ostetricia e ginecologia in memoria del lama Gangchen

La guida spirituale della comunità buddista di Albagnano è scomparso il 18 aprile scorso

Donazione Cardiotocografo

Un cardiotocografo per controllare il battito cardiaco di puerpera e bambino durante il travaglio e il parto è stato donato stamattina a Ginecologia e Ostetrica dell’ospedale Castelli dalla comunità buddista di Albagnano (Bèe) per ricordare il lama Gangchen, guida spirituale del centro di meditazione scomparso il 18 aprile scorso.

Galleria fotografica

Donazione Cardiotocografo 4 di 5

“È una apparecchiatura wireless, senza fili – ha spiegato il primario, dottor Francesco Arnulfo -, ciò consente di effettuare il monitoraggio a distanza, con la partoriente in sala travaglio e l’apparecchiatura in un’altra stanza limitando così al minimo i contatti di madre e bambino con altre persone. Una particolarità che l’epidemia di Covid 19 che speriamo di lasciarci definitivamente alle spalle.

“È stato il lama Gangchen – ha detto il successore, lama Michel – a dimostrare con un dono riconoscenza all’ospedale cui ricorriamo anche noi quando siamo malati indicandoci la via: un dono che servisse alle future generazioni”.

Marinella Franzetti, vicesindaco con delega alla Politiche sociali, ha ringraziato a nome della città: “Un grazie di cuore!”.

“Purtroppo – ha concluso Angelo Penna, direttore generale dell’Asl Vco – non ho conosciuto il lama Gangchen. Ma mi ha molto colpito ciò che ho appena sentito. Che in un momento di difficoltà personale abbia avuto la forza di volgere lo sguardo al futuro preoccupandosi delle nuove vite. Lo prendo come un segnale beneaugurante. In questo 2020 stiamo assistendo ad un aumento dei parti. Si tratta di figli pensati e concepiti prima del Covid ma è importante che in un periodo difficile ci siano coppie che progettano nuova vite”.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 30 Giugno 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Donazione Cardiotocografo 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore