Centrodestra: sì all’isola pedonale sul lungolago ma…

Colombo: “Si preferiscono gli annunci sui giornali e le decisioni calate dall’alto al confronto nelle sedi deputate”

lungolago pallanza 2

Critici i primi commenti dal centrodestra sul rilancio dell’isola pedonale sul lungolago di Pallanza. Non sulla misura in sé ma sulle modalità di comunicazione.

“I due candidati sindaci che ho sostenuto nel 2014 e l’anno scorso – dichiara Damiano Colombo – erano entrambi favorevoli alla chiusura al traffico del lungolago. Ricordo in particolare Marco Parachini da tutti riconosciuto profondo conoscitore di Verbania e dei suoi problemi. Ma siamo alle solite: si preferiscono gli annunci sui giornali, le decisioni calate dall’alto. L’alternativa c’era: lunedì 25 è convocata, su richiesta mia e dei colleghi capogruppo Daria Bignardi (Insieme per Verbania) e Mattia Tacchini la commissione Viabilità per discutere di un’altra decisione controversa, la Ztl in via XXV Aprile Si sarebbe potuto, e dovuto, discuterne in quella sede prima dell’incontro pubblico di martedì nel parco di villa Giulia”.

“La pedonalizzazione di piazza Garibaldi – ricorda Giandomenico Albertella, presidente del consiglio comunale e candidato sindaco del centrodestra lo scorso anno – era tra gli obiettivi del mio programma elettorale. Precisavo però che prima si sarebbe dovuto risolvere il problema dei parcheggi alternativi a quelli che con l’isola pedonale verrebbero tolti dal lungolago”.

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 22 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore