Quantcast

Fistel Cisl Piemonte , Anna De Bella nuova segretaria generale

Eletta il 20 novembre a distanza, dal Consiglio generale. Succede a Nicola Milana, storico dirigente della categoria, entrato da poco nella segreteria nazionale Fistel

anna de bella cisl

Anna De Bella, 47 anni, di Torino, è stata eletta venerdì 20 novembre, con 31 voti su 34, segretaria generale della Fistel Cisl Piemonte, la federazione Cisl dei lavoratori dell’Informazione, dello Spettacolo e delle Telecomunicazioni che conta circa 3mila iscritti.

La sua elezione è avvenuta, attraverso un sistema elettronico a distanza, durante i lavori del Consiglio generale della federazione, riunito in videoconferenza, alla presenza dei segretari generali di Fistel Cisl, Cisl Piemonte e Cisl Torino-Canavese, Vito Vitale, Alessio Ferraris e Domenico Lo Bianco.

De Bella succede a Nicola Milana, storico dirigente della Fistel piemontese – da 7 anni alla guida della federazione da quando, nel 2013, si è regionalizzata – eletto da poche settimane nella segreteria nazionale della categoria e al vertice della nuova federazione piemontese della Cisl Reti.

“Lascio una federazione regionale – ha detto Milana congedandosi dal gruppo dirigente piemontese – che in questi anni ha saputo rinnovarsi al suo interno, favorendo il ricambio. Per me è stata una esperienza meravigliosa sotto il profilo umano e professionale”.

Anna De Bella, laureata in Scienze giuridiche, dipendente Tim dal 1996, sposata con Giorgio e madre di Alessia di dodici anni, entra in Fistel nel 2010 con il compito di fornire consulenza legale e contrattuale ai settori della categoria. Ad Aprile del 2019 viene eletta in segreteria regionale Fistel con la delega all’amministrazione e il compito di seguire aziende come Rai, Telecom e Comdata.

“Assumo la guida della federazione – ha affermato subito dopo la sua elezione la neo segretaria generale della Fistel Cisl Piemonte – in un momento difficile e di grande cambiamento. Stiamo assistendo a un forte ridimensionato del settore grafico e una trasformazione epocale delle telecomunicazioni. Torino sarà al centro dello sviluppo delle tecnologie sul territorio, con un polo che aiuterà le aziende italiane, sia grandi che piccole, nella transizione verso la quarta rivoluzione industriale. Il cambiamento sta avvenendo anche in Fistel che proprio qualche settimana fa ha dato vita, insieme alla Flaei, alla nuova federazione della Cisl Reti. Voglio dedicarmi anche alla crescita sindacale dei giovani sindacalisti potenziando la formazione continua”.

di
Pubblicato il 21 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore