Bando CST : finanziati altri 22 progetti, 9 per il Vco

Una risposta concreta alle richieste delle associazioni

Teruzzi Mandarini

Davvero moltissimi i progetti valutati dal Consiglio direttivo del CST Novara – VCO lo scorso 28 luglio, sono 22 quelli che verranno finanziati dal Centro (13 per la provincia di Novara e 9 per il VCO).

Il Bando, lanciato nel mese di Aprile per rispondere alle esigenze del territorio ha rappresentato in questi mesi una risposta concreta alle richieste delle associazioni e si è rivelato, fin dalla prima sessione di valutazione, un efficace strumento per supportare le progettualità territoriali.
‘Non possiamo fare altro che ringraziare le nostre associazioni – commenta il presidente Carlo Teruzzi – tanti i progetti presentati che vanno idealmente a chiudere una prima parte di anno davvero difficile. Siamo certi che questo entusiasmo nel progettare aiuterà l’ulteriore ripresa del territorio a partire da settembre. Ci aspettano mesi complicati ma è evidente che il Terzo Settore ci tiene a non rinunciare ad agire per nome e a favore della comunità’.

‘Vediamo, mese dopo mese – aggiunge Daniele Giaime, vice presidente del CST – i piccoli grandi passi che le associazioni stanno facendo per ripartire, per migliorarsi, per dare il proprio contributo in un momento come questo. Di emergenza, certamente, ma anche di grande speranza, che va sempre coltivata e perseguita, per quello che verrà. Siamo felici di aver contribuito con questo Bando sul quale abbiamo scommesso in piena fase 1. Oggi abbiamo più che mai la certezza di aver agito nella direzione giusta per sostenenere le nostre realtà territoriali’.

”Anche questo mese siamo piacevolmente stupiti dal numero di progetti proposti – continua Caterina Mandarini, Direttore del CST – come preannunciato, per venire incontro alle esigenze delle associazioni, abbiamo chiesto e ottenuto la possibilità di sostenere le richieste legate alle nuove esigenze dell’emergenza covid di arredi/attrezzature e materiale di consumo (dispositivi, prodotti alimentari, prodotti per l’igiene della casa e della persona, divise) certi che nella seconda parte dell’anno sarà essenziale poter offrire tali opportunità sui territori’.

Ecco i progetti che sono stati approvati per la provincia del VCO:

AffDown VCO – COMUNICARE FACILE – Il progetto intende favorire l’apprendimento degli utenti dell’associazione attraverso l’acquisto di una lavagna interattiva, che permetta loro di comprendere concetti difficili da spiegare razionalmente, attraverso le immagini. I volontari dell’associazione, che seguono quotidianamente le attività dei soggetti affetti dalla sindrome di Down, si sono infatti resi conto che per spiegare concetti della vita quotidiana in modo più semplice e comprensibile, la visualizzazione attraverso le immagini può essere di maggiore aiuto.

Arcigay Nuovi Colori – LIBERO IL TEMPO – La promozione di una rete con tutte le realtà territoriali al fine di affrontare e superare il pregiudizio, gli stereotipi e ogni forma di discriminazione attraverso attività ludiche, culturali e sportive rivolte alla cittadinanza e in particolare a giovani e studenti è l’obiettivo del progetto. Tra le azioni previste la progettazione del gioco da tavolo “LiberaMente”, che ha lo scopo di affrontare il tema della discriminazione promuovendo una conoscenza maggiore delle disuguaglianze attraverso un percorso che accompagna il giocatore ad apprendere nuove competenze e a riconoscere gli atteggiamenti discriminatori.

Auser Insieme Verbania – SIAMO SCESI DAL DIVANO …E….STATE CON NOI! – Il progetto mira a dare stimoli quotidiani per riprendere con continuità attività di movimento, socializzazione e contrastare la solitudine; prevede più proposte per offrire agli aderenti Over la possibilità di trovare attività ad ognuno congeniali. Si faranno camminate settimanali dolci e passeggiate più brevi, ginnastica posturale e dolce all’aperto, Tai Chi, acquagym in piscina. Le attività di movimento specifiche verranno seguite da tutor professionali, quelle di camminata da volontari dell’Associazione.

AVAP – EMPORIO IN EMERGENZA – Scopo del progetto è l’incremento dell’offerta di prodotti per l’igiene personale e della casa che, in un periodo di pandemia come quello attuale, devono essere ritenuti prodotti essenziali al pari degli alimenti. Trattandosi di prodotti che non si riesce ad ottenere attraverso le ordinarie raccolte il progetto ha lo scopo di acquistarli al fine di offrire ai nostri beneficiari la possibilità di disporre per almeno sei mesi di un quantitativo adeguato di prodotti base per l’igiene personale e della casa.

Camminare Insieme – CONNESSIONE OLTRE LE SBARRE – Il progetto si integra con un programma di cohousing sociale che prevede la gestione di un appartamento a Verbania, che dai prossimi mesi ospiterà tra le 4 e le 8 persone con problemi di giustizia nell’arco di 18 mesi. La fase più delicata sarà proprio quella di garantire un sistema efficiente ed efficace di comunicazione e contatto, anche online, tra detenuti e volontari, con il tessuto sociale del territorio e i famigliari. Perciò grazie la progetto saranno acquistati un tablet, un pc e due smartphone.

Il cantante della Solidarietà – IO COME TE – Acquisto di generi alimentari e di prima necessità da donare alle famiglie che si trovano in situazioni di difficoltà economica, anche e soprattutto a seguito dell’emergenza sanitaria che ha coinvolto le nostre provincie.
Centro di Aiuto alla Vita Verbanese – COndiVIDere con i più piccoli – La pandemia di quest’anno ha messo in ginocchio l’economia del Verbano, tanto è vero che molte famiglie che lavorano nell’ambito turistico/ricettivo in modo stagionale non hanno potuto riprendere il lavoro regolarmente e questo ha portato ad un aumento di richieste alla nostra associazione proprio da parte di famiglie che hanno a carico bambini piccoli.
Il progetto intende acquistare prodotti di prima necessità proprio per i più piccoli, in particolare pannolini, che per una famiglia che vive in questa situazione di disagio economico hanno un notevole impatto sulla spesa quotidiana.

Croce Verde Gravellona Toce e dintorni – COVID 19 C’ERO ANCH’IO – Realizzazione di un libretto con le testimonianze dei volontari e dipendenti relativamente ai vari servizi svolti durante l’emergenza al fine di non far disperdere la memoria di quanto accaduto. Inoltre scopo del progetto è quello di far conoscere alla cittadinanza cosa significa essere volontario in un ente di soccorso in un particolare momento di emergenza e invogliare i cittadini ad intraprendere l’attività di volontariato.

La Degagna – CREAZIONE SITO WEB – Creazione di un sito internet dell’associazione al fine di migliorare la comunicazione e la divulgazione delle tante iniziative promosse durante l’anno. Inoltre obiettivo del progetto è quello di raggiungere un più ampio bacino di pubblico, soprattutto giovane, per un maggior coinvolgimento non solo in qualità di utenti ma anche di volontari.

Ricordiamo a tutte le associazioni di Novara e del VCO che il Bando è aperto e la prossima data utile per presentare i progetti è il 15 settembre 2020.
I nostri operatori sono a disposizione per consulenze sul bando e un accompagnamento capillare per la costruzione dei progetti.
www.ciesseti.eu / 0323-401109

di info@ossolanews.it
Pubblicato il 02 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore