Quantcast

Italia Viva: “Rinvio delle scadenze fiscali di novembre e dicembre per le aziende colpite dalla crisi”

“Servono interventi adeguati per accompagnare e sostenere le realtà produttive questo sarebbe un primo importante passo”

imprese artigiani lavoro

Riprendiamo e appoggiamo la seguente proposta a livello nazionale di Italia Viva: Di fronte ad ma crisi economica che sta accompagnando di pari passo l’emergenza sanitaria, Italia Viva chiede di rinviare le scadenze fiscali di novembre e dicembre di tutte le aziende colpite dalla crisi, con limiti tali da ricomprendere anche quelle con un buon livello di fatturato.

Categorie produttive e commerciali non riescono più a resistere all’impatto delle chiusure obbligate, scatenando una crisi occupazionale che si vedrà purtroppo solo dopo la fine del blocco dei licenziamenti. Ora dobbiamo assolutamente fornire alle attività, ai lavoratori degli strumenti per sopravvivere a questi mesi e permettergli, al tempo stesso, di riaprire quando il vaccino sarà disponibile e si potrà seriamente ripartire. Servono interventi adeguati per accompagnare e sostenere le realtà produttive e il rinvio di rette le scadenze fanali di novembre e dicembre è un primo importante passo.

Italia Viva Coordinamento provinciale Vco

di
Pubblicato il 22 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore