Quantcast

Macugnaga e Calasca ancora senza medico condotto. Si sta cercando di risolvere il problema

Asl: "Non siamo in grado di dire l’esatta data di entrata in servizio; certo è stato fatto un sostanziale passo in avanti"

macugnaga

La scorsa primavera il dottor Alberto Pirrone, medico condotto a Macugnaga, Ceppo Morelli, Bannio Anzino e Calasca è andato in pensione e da allora in questi ambulatori comunali si sono alternati provvisoriamente il dottor Amedeo Bonelli, in servizio fino a fine settembre e il dottor Giancarlo Bruno per i soli Comuni di Bannio Anzino e Ceppo Morelli.
Attualmente restano scoperti gli ambulatori di Macugnaga e Calasca.

Silvia Tipaldi, sindaca di quest’ultimo paese sta seguendo personalmente l’annosa vicenda: «Sono in costante e pressante contatto con i vertici dell’Asl Vco che stanno cercando un sostituto provvisorio in grado di coprire i diversi ambulatori comunali fino all’arrivo del medico condotto titolare. A giorni l’intricata matassa dovrebbe sbrogliarsi.
Dal canto suo la Regione Piemonte ha indetto e chiuso il Concorso per l’assegnazione del posto resosi vacante con il pensionamento del dottor Pirrone. Lo scorso 28 settembre ha stillato la graduatoria finale, adesso servono l’accettazione dei medici partecipanti al Concorso e la delibera di nomina.
Non siamo in grado di dire l’esatta data di entrata in servizio del nuovo medico condotto, certamente è stato fatto un sostanziale passo in avanti
».

Ricordiamo che in Valle Anzasca il nuovo medico dovrebbe prestare la sua opera assistenziale presso gli ambulatori di Calasca Antrogna, Gurva, Bannio, Anzino, Pontegrande, Ceppo Morelli, Pestarena, Borca e Macugnaga nonché l’assistenza medica presso la Rsa “F. Poscio” di Bannio.

La necessità di un medico condotto stabile si manifesta maggiormente in questo periodo dove la maggior parte della popolazione anzaschina, in prevalenza anziana, dovrebbe sottoporsi al vaccino antiinfluenzale.

di
Pubblicato il 09 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore