Ancora ombre per l’edilizia del Vco

Stabile il numero delle imprese ma il numero dei lavoratori e in significativo calo

EDILIZIA

Ancora ombre per l’edilizia del Vco. Ad analizzare i dati appena diffusi dalla cassa edile di Verbania è Filippo Rubulotta (segretario generale della Fillea Cgil provinciale, la categoria degli edili della CGIL), oltre ad essere anche il vice presidente della stessa cassa edile.

Il numero di aziende edili nel primo semestre 2020 è rimasto invariato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, infatti, i dati ci dicono che il dato di 354 imprese edili attive del primo semestre 2019 è lo stesso del primo semestre 2020.

Il numero di lavoratori è invece in significativo calo (-51), infatti siamo passati dai 1369 lavoratori edili attivi alla cassa edile provinciale nel primo semestre 2019 ai 1318 lavoratori attivi nello stesso periodo di quest’anno. In aumento invece il dato della morosità delle imprese (+7) , che passa da 26 imprese morose del primo semestre 2019 a 33 imprese morose dello stesso periodo di quest’anno.

Negativo, di circa 600.000 euro, anche il dato del monte salari denunciato dalle imprese, che passa dai 10.048.696 euro del primo semestre 2019 ai 9.466.359 euro di quest’anno.

I lavoratori stranieri occupati nel settore sono ancora in lievissimo aumento (+3), nel periodo analizzato, sono stati 351 rispetto ai 348 dello stesso periodo dello scorso anno, mentre le donne presenti nel settore sono passate da 2 ad una.

Filippo Rubulotta, conclude precisando che “i dati analizzati riguardano le sole imprese regolari che abbiano almeno un dipendente operaio edile, ed il periodo analizzato, è stato, il primo semestre cassa edile 2020, confrontato con lo stesso periodo dell’anno precedente 2029”.

di
Pubblicato il 01 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore