Quantcast

Primo giorno di scuola all’Istituto Beltrami, Soressi: “’Esame superato, ora non bisogna abbassare la guardia”

“Dobbiamo imparare a convivere con il virus, capire che ci sono regole diverse che vanno rispettate da tutti”

Primo giorno di scuola all’Istituto Beltrami, Soressi: “’Esame superato, ora non bisogna abbassare la guardia”

Il primo giorno di scuola, per l’Istituto Comprensivo Filippo Maria Beltrami, che conta quasi 1200 studenti dai 3 ai 14 anni tra Omegna, Cesara, Valstrona e le Quarne, si è svolto senza alcun problema.

Galleria fotografica

Primo giorno di scuola all’Istituto Beltrami, Soressi: “’Esame superato, ora non bisogna abbassare la guardia” 4 di 5

“C’era un po’ di preoccupazione, legittima -le parole del direttore didattico Alberto Soressi– ma famiglie, alunni ed insegnanti hanno fatto tutti, ciascuno per la propria parte, un ottimo lavoro. Non ci sono stati assembramenti, gli ingressi scaglionati ed anticipati hanno evitato il formarsi delle code: l’esame è stato superato. Ora non bisogna abbassare la guardia: dobbiamo imparare a convivere con il virus, capire che ci sono regole diverse che vanno rispettate da tutti.  Se ognuno di noi fa il suo compito, la battaglia può essere vinta in anticipo”.

Soressi sottolinea però una criticità: quella rappresentata dall’ordinanza della Regione per la misurazione della temperatura a scuola. “A pochi giorni dal via delle lezioni è stata una bella complicazione. Ogni plesso ha un termometro, ma non sono sufficienti: per questo ringraziamo chi ha voluto donarci degli ulteriori apparecchi per la misurazione della febbre”.

di
Pubblicato il 14 Settembre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Primo giorno di scuola all’Istituto Beltrami, Soressi: “’Esame superato, ora non bisogna abbassare la guardia” 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore